Motociclismo paralimpico: i nuovi campioni della Octo Cup 2020

Motociclismo paralimpico: i nuovi campioni della Octo Cup 2020

Si è corsa domenica 4 ottobre a Vallelunga la terza e ultima tappa della Octo Cup 2020, il campionato italiano di motociclismo paralimpico dedicato agli appassionati della velocità organizzato da Di.Di. – Diversamente Disabili - la Onlus, che ha come presidente Emiliano Malagoli, nata a gennaio 2013 e prima Associazione in Italia che si occupa di (ri)avvicinare al mondo delle due ruote i ragazzi disabili che per difficoltà economiche, burocratiche, logistiche e psicologiche non hanno avuto la possibilità di farlo.

 

 

Bridgestone, leader in soluzioni avanzate e mobilità sostenibile, dal 2013 è sponsor tecnico ufficiale del campionato e sostiene in prima linea questi motociclisti incredibili che credono in questo grande sogno e affrontano la vita come una gara: con dedizione, passione, e tanto cuore. Nonostante le difficoltà dettate dall'emergenza epidemiologica, sono più di 20 i piloti che si sono messi in gioco prendendo parte ai 3 round in programma per quest'anno: Magione, Misano e Vallelunga.

 

 

Per le qualifiche di sabato 3 ottobre sono stati utilizzati, per la categoria 600cc, i pneumatici Bridgestone Battlax Racing R11, con copertura in mescola e battistrada intagliato e caratterizzati dalla tecnologia costruttiva V-MSB (Variable Mono Spiral Belt) per l’anteriore, che ottimizza lo spazio tra i fili del sistema HTSPC e la rigidità di tutta l’area del battistrada in funzione della condizione di utilizzo. Per il posteriore, invece, caratteristica è, oltre alla tecnologia costruttiva V-MSB, la GP Belt, cintura addizionale montata sopra al V-MSB che ottimizza l’omogeneità del comportamento del pneumatico generando un grip elevato. Per la categoria 1000cc, invece, Bridgestone ha gommato le moto con i Bridgestone Battlax Racing V02, con coperture in mescola e battistrada slick. Un pneumatico top di gamma, caratterizzato da 3LC, una bimescola Extra Soft/Soft di ultima generazione.

 

Nell’ultima gara dell’ultima tappa, l'instabilità del meteo ha condizionato pesantemente sia le qualifiche che la gara e poco prima dello start i piloti hanno dovuto montare i pneumatici Bridgestone Racing W01 da bagnato, che garantiscono un grip e feedback ottimali in qualsiasi condizione di bagnato, dalla pista umida alla pioggia battente, permettendo ai piloti di poter gareggiare in totale sicurezza.

 

 

Per quanto riguarda la classifica, per la classe 1000cc., in pole position sicuramente Maurizio Castelli, che sin dal primo giro ha condotto una gara in solitaria fino alla bandiera a scacchi, seguito da Alex Innocenti e Umberto Troisi. Emiliano Malagoli ottiene il 4° posto, ma grazie alle ottime performance delle gare precedenti riesce a conquistare il titolo 2020. Nella classe 600cc.è Samuele Bertolasio a confermare il primo posto sia in gara che nel campionato: al suo primo anno di gare con Di.Di., ha già dimostrato di essere molto performante. Alle sue spalle, Cristian Fassi, seguito da Maximilian Sontacchi che riesce a ottenere, grazie a questo podio, il 2° posto in campionato


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Ottobre 2020, 16:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA