MotoGP, le pagelle di Aragon: Bagnaia, primo trionfo d'autore. Che tonfo Quartararo
di Daniele Petroselli

MotoGP, le pagelle di Aragon: Bagnaia, primo trionfo d'autore. Che tonfo Quartararo

Grande spettacolo nella MotoGP ad Aragon. Pecco Bagnaia su Ducati ha centrato il primo successo nella classe regina, precedendo Marc Marquez e il campione in carica Joan Mir. In crisi Fabio Quartararo, leader del mondiale, solo ottavo. In fondo al gruppo Valentino Rossi e il fratello Luca Marini.

 

Bagnaia 9: Avremo forse aspettato troppo per vedere una sua vittoria, ma il gusto di questo primo succsso è davvero speciale. Qualifiche dominate, poi una gara sempre al massimo, dove ha domato un redivivo Marquez, che ha provato in tutti i modi a innervosirlo. Lui ha stupito per la calma seraficae l'incredibile lucidità in ogni tentativo dello spagnolo. Chapeau!

Marquez 8: il layout del circuito gli ha dato una grossa mano, visto che la condizione della sua spalla è ancora difficile. Si rende protagonista di una corsa comunque di cuore, poi ha perso meritatamente la battaglia con un Pecco davvero maturo. Ha ricordato gli scontri con Dovizioso. Speriamo che il piemontese abbia più fortuna del predecessore.

Mir 7: rimedia a un weekend che poteva essere complicato. Lo spagnolo alla fine conquista un altro podio e rosicchia qualche punto in chiave iridata. Ma Quartararo è ancora molto, troppo distante.

Bastianini 7: top ten in qualifica, sesto in gara. la crescita del talento azzurro è evidente. Ora serve solo quel pizzico di costanza in più. Un finale di stagione in crescendo.

A.Espargaro 6.5: l'iberico fa il massimo con un'Aprilia in crescita sì, ma che in gara ancora manca di quel qualcosa in più che gli permetterebbe di lottare per qualcosa d'importante. Però ormai è costantemente lì, tra i migliori, e questo aiuta a crescere.

Quartararo 5: parte con i favori del pronostico, anche se le Ducati e Marquez fanno paura, lui però cala di colpo. Colpa di una partenza disastrosa, ma in generale il ritmo non ce lo ha mai avuto davvero. Un colpo a vuoto, per fortuna che di punti i ncascina ne ha messi parecchi in precedenza.

Vinales 5: il primo GP sull'Aprilia finisce appena davanti a Rossi. L'adattamento del campione iberico sarà molto lungo e complicato. Forse ci si aspettava qualcosa di meglio...

Rossi 5: sconsolatamente penultimo, come in qualifica. E' vero che non ha mai ben digerito il circuito spagnolo, però vedere un Valentino Rossi così è davvero triste.


Ultimo aggiornamento: Domenica 12 Settembre 2021, 21:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA