Caro Gini, tornerai più forte di prima. Ma fammi un favore: dai una carezza al cuccioletto Felix

Caro Gini, tornerai più forte di prima. Ma fammi un favore: dai una carezza al cuccioletto Felix

di Marco Conidi

Caro Gini
Immagino che in questo momento, appena arrivato in una nuova città e in una nuova squadra, l'infortunio serio che hai subito ti sembrerà insopportabile e tremendo, e anche il fatto di saltare il Mondiale sarà un grandissimo dispiacere. Ieri guardavo gli occhi di FELIX il ragazzino che si è trovato a scontrarsi con te in modo DEL TUTTO CASUALE E FORTUITO.

Erano smarriti, persi, provava colpe che non aveva e il forte dispiacere di essere coinvolto in un incidente così spiacevole. Ma chiunque abbia fatto un po' di sport specialmente a livello agonistico sa che gli infortuni fanno parte del percorso naturale dell'atleta, specie in questi tempi dove troppe partite a distanza ravvicinata non danno grossi margini di recupero.

Io vengo dal rugby e li gli infortuni anche seri diventano un compagno di squadra al quale ti abitui. Però Caro Gini - Ti Chiamo Così perché noi a Roma ci siamo affezionati subito al tuo sorriso e alla tua determinazione - Voglio rassicurarti su alcune cose. Roma e il popolo giallorosso sanno amare ed aspettare in silenzio. Ieri tutti  cantavano il tuo coro più forte per fare calcificare il prima possibile la tua tibia. I compagni avevano tutti la

Maglietta 25, il tuo numero per dirti: Siamo con te ti vogliamo bene.

Smalling dopo il gol ha mostrato la tua maglia. La Roma è così, e da questo amore tu trarrai ancora più forza e determinazione per recuperare e guarire. Tornerai più forte di prima perché Roma pazientemente ti ama e da coraggio: abbiamo una lunga esperienza di giocatori con lunghe convalescenze. Alcuni li hai li con te: chiedi a Zaniolo che per due volte ha visto quasi finire la sua carriera, a Spinazzola che nel momento più bello della sua carriera è stato stoppato in maniera gravissima. Se guardi indietro potresti pensare a Totti che in altri tempi con un infortunio simile avrebbe finito la carriera e che invece si riprese e andò a vincere un mondiale.

Poi se proprio si vuole scomodare la cabala e la scaramanzia fai una telefonata ad  Emerson, il Puma... ma quella e' un'altra storia di cui non è "opportuno" parlarne (ahahahah) scaramanticamente. Caro Gini Roma ti Ama e tornerai più forte e più sano di prima e noi saremo qui: solo un piacere ti chiedo, se Incontri FELIX fagli una carezza e digli che sono cose di campo di sport. E' un cuccioletto, una carezza gli farà bene.

Ti aspetto

Daje


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Agosto 2022, 19:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA