Milan-Spezia in una parola? Vergognoso!
di Davide Locatelli

Milan-Spezia in una parola? Vergognoso!

Partiamo dall'inizio. 
Oggi, ricomincia la settimana e dopo il week end passato alla Fashion Week di Milano me la prendo comoda. 
Lavoricchio un po’ e alle 18.30 sono dal mio amico Roberto Facchinetti per l’immancabile appuntamento rossonero. 
Birra, goleador e hamburger: non male per iniziare. 

Dopo un primo tempo con qualche spunto, ed un rigore sbagliato da capitan Theo (lo perdoniamo), chiudiamo avanti con la solita prepotenza del baby talismano Rafa Leao
1 - 0 fine primo tempo. Sentiamo di aver in pugno la partita e ci perdiamo in chiacchiere, tant’è che inizia il secondo tempo e non ce ne accorgiamo. 

 

In una fase di palleggio, azione manovrata (bene devo dire) dello Spezia e palla dentro per il gol del pareggio, 1-1 rete di Agudelo.

Il Milan non si arrende e spinge, entra pure il "cattivissimo" Rebic per portare a casa i 3 punti.

Il momento chiave arriva nel recupero, palla per Messias che col mancino a girare la mette dentro, ma….. attenzione, fallo fischiato per il Milan e regola del vantaggio ignorata, gol di Messias annullato.

 

Ragazzi, credetemi è follia. Forse l’arbitro Serra si è dimenticato l’ABC del mestiere che gli hanno insegnato all’AIA?

Per poco, sulla punizione data invece del goal, Ibra non la mette dentro… ma il portiere dello Spezia respinge. 

Oltre il danno? Ovviamente arriva… la beffa.

L’arbitro non estrae il cartellino rosso a Gyasi per il fallo su Ibra, che poi in contropiede mette il goal del 1-2. 

Il mio commento: se al Fantacalcio potessimo schierare anche gli arbitri, Serra sarebbe valutato con un meno 200. Le scuse sono inutili, il popolo rossonero (me compreso) è infuriato per un errore che a fine anno potrebbe costare molto caro. Imbarazzante

Il commento di Roberto Facchinetti: Visto che eravamo insieme, vi riporto anche il pensiero ddi Facchinetti: "Un Milan privo di cinismo lascia sul campo di San Siro tre preziosissimi punti. Poco vale recriminare sugli errori arbitrali commessi nel finale. Era una partita che potevamo e dovevamo chiudere con largo anticipo. Tre punti sanguinosi per il campionato con un sorpasso all’Inter che doveva essere la notizia di serata. Lo Spezia si conferma ancora la nostra bestia nera.’’


Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Gennaio 2022, 21:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA