Pupo: «Fiorentina, i prossimi giorni sono già decisivi. Barak può essere un grande colpo»

Pupo: «Fiorentina, i prossimi giorni sono già decisivi. Barak può essere un grande colpo»

di Pupo

Partiamo dalla grande news dell'ultima ora. Dai rinforzi che arrivano dall'Est e che, per fortuna, niente hanno a che fare con i venti di guerra che soffiano da quelle parti. I nostri rinforzi hanno un nome e cognome: Antonin Barak. Lo strepitoso centrocampista ceco, che abbiamo appena acquistato dal Verona, ha secondo me le caratteristiche giuste per dare alla manovra della Fiorentina il giusto impulso, sia nella costruzione che nella finalizzazione del gioco.

Il suo arrivo coincide (non a caso) con un calendario che, nei prossimi dieci giorni, prevede sfide già decisive. Domani sera ci giocheremo la permanenza in Europa contro il Twente. La squadra olandese della città di Enschede e della regione del Twente di cui porta il nome(come la Lazio a Roma), ripartirà da una sconfitta a Firenze per 2 a 1 e sicuramente scenderà in campo agguerritissima e, anche se dalla scorsa stagione i gol in trasferta non valgono il doppio, per la Fiorentina non sarà facile.

Ho anche il sospetto che, dal risultato di domani sera, dipenderanno gli esiti delle successive tre partite di campionato (due in casa ed una in trasferta) che si preannunciano durissime. Domenica 28 agosto, alle 20,45, ospiteremo al Franchi il Napoli poi, mercoledì 31 agosto alle ore 18,30 saremo a Udine contro l'Udinese e, dulcis in fundo, sabato 3 settembre alle ore 15, giocheremo a Firenze contro la Juventus. Aiuto!!!! Dieci giorni fatali per noi! Perciò, amici sportivi, per sapere di che Fiorentina parleremo in futuro, bisognerà aggiornarsi a domenica 4 settembre. Intanto, godetevi il Calcio.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Agosto 2022, 18:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA