Verstappen in ospedale per una Tac alla testa. Le condizioni del pilota. Impatto a 51G

Verstappen come sta? In ospedale per una Tac alla testa, impatto a forza di 51G

Brutto incidente per Max Verstappen, che durante il primo giro del Gran Premio di Silverstone è entrato in collisione con la Mercedes di Lewis Hamilton, finendo col perdere il controllo della monoposto a quasi 300 km/h e terminando contro le barriere di pneumatici ad una forza di 51G.

 

 

 

 

Le condizioni del pilota

Il pilota olandese, dopo essere uscito dalla vettura sulle sue gambe, ha manifestato qualche difficoltà nella deambulazione, ma dopo esser stato trasportato all'ospedale in ambulanza, dai primi esami non è risultato nessun danno strutturale. Come riportato da Sky Sport, però, il 23enne della Red Bull si sentiva ancora un po' scombussolato a un'ora e mezzo dall'impatto, e per questo motivo si sottoporrà ad una Tac alla testa per evidenziare se c'è stato un eventuale trauma cranico a seguito del violento impatto.

 

 

 

Come sta Verstappen

Max Verstappen, visitato al centro medico del circuito, è stato dichiarato in buone condizioni generali, anche se l'olandese lamenta un comprensibile stato di scombussolamento generale. Dai primi rilevamenti, il pilota avrebbe subito una forza d'impatto pari a 51 G. Per ulteriori e più approfonditi accertamenti compresa una Tac — informano alla Red Bull — Verstappen è stato portato poi in ospedale.

 

 

Hamilton: «Non mi ha mai lasciato spazio»

«Nell'approccio alla gara sapevo che dovevo fronteggiare un rivale aggressivo come Max. Oggi io mi sono affiancato a lui e non mi ha mai lasciato spazio. Ma al di là della penalità - che io sia d'accordo o meno - ho incassato il colpo e continuato a lavorare cercando di fare il mio lavoro e godermi il pubblico». Lewis Hamilton non crede di avere colpe per l'incidente capitato al rivale per il Mondiale Max Verstapppen. «Sentiremo l'inno nazionale e vedremo le bandiere britanniche - aggiunge il pilota inglese della Mercedes - Davvero qualcosa di travolgente. Il nostro pubblico è il migliore del mondo. Grazie ragazzi. Sono molto grato ai fan. Spero che tutti stiamo al sicuro e tornino a casa senza problemi. Non avrei potuto fare tutto questo senza il lavoro straordinario di Valtteri e del team. Rimontare con la penalità? È dura. Io ho dato tutto in questo weekend. Sono andato in fabbrica cercando di estrarre quei decimi in più di prestazione. Sono fiero di tutti i ragazzi, continuano a lavorare anche se siamo indietro.

 

Verstappen: «Irrispettoso e antisportivo»

Lewis Hamilton ha compiuto «una manovra pericolosa» ed è stato «irrispettoso e antisportivo» nel celebrare la sua vittoria mentre ero in ospedale. Max Verstappen non usa mezzi termini per commentare l'incidente al primo giro del Gran Premio di Gran Bretagna dopo una collisione con il rivale della Mercedes. «Sono contento di stare bene. Molto dispiaciuto di essere stato eliminato così (al primo giro). La penalità inflitta (dieci secondi per Hamilton, ndr) non ci aiuta e non rispecchia la manovra pericolosa che Lewis ha fatto in pista. Assistere a queste celebrazioni mentre un pilota è ancora in ospedale è irrispettoso e antisportivo, ma stiamo andando avanti», ha detto l'olandese su Twitter.

 

Horner: «La curva era di Max al 100%, la colpa è tutta di Hamilton»

«La curva era di Max al 100%, la colpa è tutta di Hamilton». La posizione del team principal della Red Bull Chris Horner è chiara dopo l'incidente che ha visto coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton a Silverstone. «La curva era di Verstappen, Hamilton sa che lì non si può passare. Mi aspetto che prendiate provvedimenti adeguati», la conclusione del messaggio radio, mentre a fine gara aggiunge: «Non sarebbe dovuta andare così onestamente. Max ha avuto un incidente da 51 G. Hamilton è un sette volte campione del mondo. Non dovrebbe fare manovre come quella. Ô inaccettabile per un pilota. Grazie al cielo la cosa più bella per noi è che Max è rimasto illeso anche se deve fare dei controlli all'ospedale. Un impatto del genere è davvero pesante. Spero - tuona Horner - che Lewis sia molto contento di se stesso».


Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Luglio 2021, 20:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA