Niki Lauda migliora dopo il trapianto di polmoni, dai medici cauto ottimismo

Niki Lauda migliora dopo il trapianto di polmoni, dai medici cauto ottimismo

Niki Lauda migliora. O, almeno, inizia a trapelare un cauto ottimismo dall'ospedale in cui è ricoverato. Il tre volte campione del mondo di Formula 1 e presidente onorario della Mercedes è ricoverato in rianimazione a Vienna dopo essere stato sottoposto d'urgenza a un trapianto di polmone.  «Al momento tutto procede come previsto e siamo molto soddisfatti», ha spiegato all'emittente austriaca Orf il primario di chirurgia toracica dell'Allgemeines Krankenhaus (Akh), Walter Klepetko, che ha effettuato l'operazione. Troppo presto per tirare un sospiro di sollievo, perché le condizioni di salute di Niki Lauda non sono perfette; alle spalle, infatti, ha già un trapianto di reni e comunque, anche nella più ottimistica delle previsioni dovrà rimanere ancora a lungo ricoverato in ospedale «Un paziente giovane può anche essere dimesso dopo due o tre settimane. Con un paziente così anziano la situazione è più difficile e ci vuole più tempo», ha evidenziato Klepetko. Stando ai media austriaci, l'intervento si è reso necessario a causa di un'infezione da virus influenzale che avrebbe colpito Lauda dopo una vacanza a Ibiza.
Ultimo aggiornamento: 13:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA