Leclerc in lacrime, dedica al papà morto: «Negli ultimi 15 giri pensavo solo a lui, vincere a Monaco era il nostro sogno»

Per il pilota Ferrari è la vittoria numero 6 in carriera nel Mondiale, la prima nel Principato

Leclerc in lacrime, dedica al papà morto: «Negli ultimi 15 giri pensavo solo a lui, vincere a Monaco era il nostro sogno»

di Redazione web

La maledizione che voleva Leclerc non vincere nel Gp di casa, a Monaco, è stata spezzata, con la gioia incontenibile del campione monegasco e di tutto il team al traguardo e le lacrime di Charles dopo aver superato la bandiera a scacchi. Per Leclerc è la vittoria numero 6 in carriera nel Mondiale, la prima nel Principato. L'ultimo successo della Ferrari a Montecarlo risaliva al 2017, con Sebastian Vettel.

 
 

Leclerc commosso, la dedica al papà morto

«Non ci sono parole per spiegare la mia gioia. E' una gara talmente difficile, lo prova il fatto che due volte ci avevo provato e non ero riuscito a vincere. Questa è la corsa che mi ha fatto sognare di diventare diventare pilota. Negli ultimi 15 giri poi non pensavo a guidare, ma solo a mio papà (scomparso nel 2017, ndr.), perchè questo era il nostro sogno». Così Charles Leclerc, commosso, dopo la vittoria a Monaco. «Ho fatto una gara attenta ma negli ultimi giri ho potuto spingere un po', perchè la Ferrari era perfetta. Devo ringraziare il team che mia ha dato una macchina fantastico e il pubblico che mi ha sostenuto sempre».

Due Ferrari sul podio

Sul podio anche Sainz, terzo, anche se la gara dello spagnolo poteva essere compromessa dopo una foratura al primo giro, ma l'incidente causato da Magnussen e che ha coinvolto sia la Red Bull di Perez che l’altra Haas di Hulkenberg ha spinto gli organizzatori a far ripartire la gara, anche perchè prima del tunnel c’era stato anche un contatto tra le Alpine, tra Ocon e Gasly, con il primo che partirà in Canada, tra due settimane, con delle posizioni da scontare in griglia.

Ai piedi del podio l'altra McLaren di Lando Norris, seguito dalla Mercedes di George Russell e da Verstappen. Settimo posto per l'altra Mercedes di Lewis Hamilton. A completare la top ten Tsunoda con la RB, Albon con la Williams e Gasly con l'Alpine. In classifica costruttori la Ferrari sale a 252 punti, seconda a -24 dalla Red Bull, mentre in classifica piloti Leclerc si porta a -31 da Verstappen sempre in testa al mondiale.


Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Maggio 2024, 19:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA