Hamilton non finisce di stupire e conquista in Bahrain la pole numero 98. Ferrari fuori dalla top 10
di Massimo Costa

Hamilton non finisce di stupire e conquista in Bahrain la pole numero 98. Ferrari fuori dalla top 10

Se avete un nuovo aggettivo da suggerirci per descrivere l'ennesima impresa di Lewis Hamilton, ve ne saremmo grati. Cosa si può dire di un pilota che due settimane fa ha festeggiato (si fa per dire perché in realtà nessun party si è tenuto per ovvi motivi da Covid-19) il settimo titolo mondiale, torna in pista e non ha perso un etto delle motivazioni che lo portano a spingere al massimo la sua Mercedes? Nulla, se non che anche nella qualifica di Sakhir, Hamilton ha dimostrato di essere il più grande. Si era quasi nascosto nelle prove libere, poi nel momento decisivo ha rifilato schiaffi ai suoi avversari segnando una pole notevole in 1'27"264. E silenzio per tutti.

Valtteri Bottas ha fatto tutto bene, come ha ammesso lui stesso, era certo di potersi giocare la pole e invece quando ha concluso il suo giro finale e gli è apparso sul volante il tempo di 1'27"553, a 289 millesimi dal compagno di squadra, ci è rimasto male. Cosa devo fare di più, si starà chiedendo... Prima fila tutta Mercedes quindi e seconda fila per la Red Bull-Honda con Max Verstappen terzo in 1'27"678. Il primo posto del terzo turno libero, aveva illuso, ma fin dai primi minuti della qualifica si è capito che la musica sarebbe stata ben diversa. Finalmente bene Alexander Albon, che si è guadagnato la seconda fila col quarto tempo, 1'28"274. Non era facile dopo l'incidente del secondo turno libero riscattarsi, Albon ci è riuscito e questo sarà tenuto in considerazione dalla Red Bull in vista delle scelte 2021. Alexander era risultato quarto già nel primo GP dell'anno in Austria e al Mugello, suoi migliori piazzamenti.

Terza fila per Sergio Perez con la Racing Point-Mercedes. Il messicano si è piazzato quinto e nei prossimi giorni terrà una conferenza stampa per spiegare quale sarà il suo futuro. Difficile quindi vederlo in Red Bull, sarebbe stato il team ad annunciare un suo eventuale ingaggio. Vedremo. Con lui in terza fila vi sarà Daniel Ricciardo con la Renault, più veloce di appena 2 millesimi del compagno di squadra Esteban Ocon. Mai i due piloti Renault erano stati così vicini in qualifica. Bene l'Alpha Tauri-Honda con due monoposto nella Q3: Pierre Gasly è ottavo, Daniil Kvyat decimo. Tra loro, la McLaren-Renault di Lando Norris. Peccato per Carlos Sainz, costretto a un testacoda nel Q2 per il blocco della trasmissione e relativo stop in pista. Lo spagnolo partirà quindicesimo.

Ferrari in difficoltà, come evidenziato nelle prove libere. Non ci sono stati miglioramenti dopo tre sessioni e in qualifica Sebastian Vettel è risultato undicesimo, fuori dalla Q3 per un soffio. Il tedesco si è nuovamente messo dietro Charle Leclerc, per 16 millesimi, piuttosto indicativo sul momento positivo che sta vivendo Vettel. Male Lance Stroll che è tredicesimo dopo essersi trovato nel traffico, altro errore strategico della Racing Point, ormai abbonata a deludere i suoi piloti per scelte errate. Notevole George Russell che ha portato la Williams-Mercedes nella Q2 che invece non ha visto le due Alfa Romeo-Ferrari (bravo comunque Antonio Giovinazzi a lasciare a poco più di 3 decimi Kimi Raikkonen), le due Haas-Ferrari e Nicholas Latifi, piuttosto disperso.

Sabato 28 novembre 2020, qualifica

1 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'27"264 - Q3
2 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 1'27"553 - Q3
3 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'27"678 - Q3
4 - Alexander Albon (Red Bull-Honda) - 1'28"274 - Q3
5 - Sergio Perez (Racing Point-Mercedes) - 1'28"322 - Q3
6 - Daniel Ricciardo (Renault) - 1'28"417 - Q3
7 - Esteban Ocon (Renault) - 1'28"419 - Q3
8 - Pierre Gasly (Alpha Tauri-Honda) - 1'28"448 - Q3
9 - Lando Norris (McLaren-Renault) - 1'28"542 - Q3
10 - Daniil Kvyat (Alpha Tauri-Honda) - 1'28"618 - Q3
11 - Sebastian Vettel (Ferrari) - 1'29"149 - Q2
12 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'29"165 - Q2
13 - Lance Stroll (Racing Point-Mercedes) - 1'29"557 - Q2
14 - George Russell (Williams-Mercedes) - 1'31"218 - Q2
15 - Carlos Sainz (McLaren-Renault) - no time - Q2
16 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'29"491 - Q1
17 - Kimi Raikkonen (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'29"810 - Q1
18 - Keivn Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'30"111 - Q1
19 - Romain Grosjean (Haas-Ferrari) - 1'30"138 - Q1
20 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 1'30"182 - Q1


Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre 2020, 10:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA