Monza, Formula Uno: in presenza dopo tre anni.
Sarà record con oltre 120mila spettatori

Monza, Formula Uno: in presenza dopo tre anni. Sarà record con oltre 120mila spettatori

di Fabrizio Ponciroli

Siamo alle prese con il soffocante e torrido caldo d’agosto ma settembre è dietro l’angolo. Tanti gli appuntamenti sportivi al rientro delle vacanze, in particolare riflettori puntati sul Gran Premio di Formula 1 di Monza. L’attesa è febbrile per la tappa N.16 del Mondiale. Il Tempio della velocità (così è conosciuto il circuito di Monza) è uno dei luoghi più iconici del motorsport. Dopo aver battagliato a lungo con le problematiche legate al Covid, Monza è pronta a ritrovare il suo pubblico, principalmente di fede ferrarista.
L’edizione 2022 del GP di Monza (9-11 settembre) è destinata ad entrare nella storia. Di fatto, è già certo il record di spettatori, come rivelato da Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI, a RaiRadio1: «I numeri per il Gran Premio di Monza sono già eccezionali, andiamo verso i 320mila spettatori nel weekend: numeri mai ottenuti. Nella sola domenica prevediamo 110-120mila spettatori». Dati eccezionali che confermano la voglia dei tanti italiani appassionati di Formula 1. Dopo i 200.000 spettatori del 2019, Monza ha dovuto fare i conti con le restrizioni dovute alla pandemia (lo scorso anno raggiunta a fatica quota 20.000 presenze). 
Ora la marea rossa è nuovamente pronta ad invadere l’autodromo di Monza e sostenere, con calore e partecipazione, le Ferrari, sperando di tornare a festeggiare una vittoria del Cavallino. Nelle ultime 11 edizioni, una sola volta la Rossa è arrivata prima al traguardo (con Leclerc nel 2019). Considerati i miglioramenti tecnici e la competitività ritrovata della Ferrari, è lecito attendersi un risultato importante in questa edizione. Nessuno sarà lasciato fuori. Sempre dal presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani è arrivata la conferma di un “intervento” pensato per dare ancora più spazio agli appassionati di F1: «Stiamo realizzando tribune provvisorie per non lasciare nessuno fuori». 
Insomma, Monza ha già inserito le marce alte e punta a confezionare un prodotto eccezionale. Il 92° Gran Premio d’Italia è destinato ad entrare nella leggenda. Lo sarà ancor di più se i due eroi del Cavallino Leclerc e Sainz riusciranno nell’impresa di arrivare al traguardo prima di tutti i rivali. A settembre, il Tempio della Velocità sarà assoluto protagonista per una ripartenza vera, nel segno della Formula 1.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Agosto 2022, 07:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA