Emozione Monza: in 16mila domenica per il Gp d'Italia
di Massimo Sarti

Emozione Monza: in 16mila domenica per il Gp d'Italia

«Sarà il Gran Premio d'Italia di Formula 1 della ripartenza dopo le porte chiuse del 2020». A Leggo Giuseppe Redaelli, direttore dell'Autodromo Nazionale di Monza, sottolinea l'importanza del ritorno del pubblico sul circuito brianzolo, anche se non ci potrà essere la folla oceanica pre pandemia. Per esempio quella del 2019 (200mila spettatori nei tre giorni di gara) che salutò il trionfo della Ferrari di Charles Leclerc, al termine di un duello mozzafiato con la Mercedes di Valtteri Bottas. «Le regole da seguire sono arrivate solo ad inizio agosto. È stata una corsa ad ostacoli».

 

Per la giornata di domenica sono stati staccati 16mila biglietti «di cui il 30% acquistati in Olanda dai tifosi di Max Verstappen», la cui Red Bull si sta giocando il Mondiale con la Mercedes di Lewis Hamilton.
«Per l'impossibilità di mantenere il distanziamento sono stati aboliti i posti prato. In più sarà vietata la tradizionale invasione di pista dopo la bandiera a scacchi. Sarà ovviamente obbligatorio il green pass, mentre per gli spettatori extra Ue sarà necessario un certificato di vaccinazione con uno dei vaccini approvati dall'Ema, oppure che attesti l'avvenuta guarigione o un tampone negativo», aggiunge Redaelli. Tante restrizioni, ma in pista lo spettacolo sarà assicurato. Dopo Silverstone, Monza ospiterà la nuova formula che prevede le qualifiche già oggi (ore 18) per determinare la griglia della gara sprint di 100 km di domani (ore 17), con in palio punti per la classifica del Mondiale. Il vero e proprio Gran Premio d'Italia sarà poi domenica, a partire dalle ore 15. Tante le manifestazioni collaterali nella tre giorni: saranno onorati gli ori olimpici e paralimpici di Tokyo. Ma soprattutto l'iconica Curva Parabolica (domani mattina la cerimonia) sarà dedicata al pilota milanese ed ex ferrarista Michele Alboreto, a 20 anni dalla sua scomparsa. E la Ferrari di adesso? Salvo miracoli, sarà condannata ad una gara lontana dai vertici. «Sarà difficile, ma il week-end di Monza resta speciale», dice Leclerc a Sky Sport.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Settembre 2021, 15:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA