L'ex ct Ventura è ottimista: «Ai Mondiali ci andremo. Difficoltà a settembre sono normali»

L'ex ct Ventura è ottimista: «Ai Mondiali ci andremo. Difficoltà a settembre sono normali»

Difficoltà a settembre normali, ma ai Mondiali ci andremo. A dirlo non è un opinionista qualunque, ma Gian Piero Ventura, ex ct della Nazionale fino al 2018 e artefice - suo malgrado - della mancata qualificazione alla Coppa del Mondo in Russia. «Qualche difficoltà a settembre dopo la pausa estiva era prevedibile ma sono sicuro che questa squadra non avrà problemi ad andare al mondiale», ha detto Ventura ai microfoni dell’Adnkronos. 

 

Leggi anche > Le pagelle di Svizzera-Italia 0-0

 

I due pareggi degli azzurri contro Bulgaria e Svizzera hanno complicato la strada verso il mondiale di Qatar 2022, ma l’ex ct è ottimista: «Per essere certi della qualificazione diretta al mondiale serve vincere tutte le prossime partite e siamo tranquillamente in grado di farlo - prosegue Ventura -. Questa squadra, dopo la vittoria dell'Europeo, ha raggiunto una maturità un valore internazionale che non si è perso in pochi mesi. In autunno quando giocheremo le prossime partite sarà tutta un'altra musica».

 

Ribery grande colpo, ma non vince da solo

 

«Stiamo parlando di un campione. Per la Salernitana è un grande colpo, darà una grande mano dentro e fuori dal campo ma non vince da solo», aggiunge Ventura, ex allenatore proprio della Salernitana commentando l’arrivo di Franck Ribery alla corte di Fabrizio Castori. «Il campo nelle prime due partite ha detto che la squadra deve ancora calarsi appieno nella realtà della Serie A - le sue parole -. Tutta la rosa deve fare un salto di qualità, se sarà così Ribery potrà essere un valore aggiunto importantissimo e decisivo per la salvezza».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Settembre 2021, 16:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA