Juve, serve una scossa in mediana. Allegri pensa ad Arthur: deve dare una svolta
di Timothy Ormezzano

Juve, serve una scossa in mediana. Allegri pensa ad Arthur: deve dare una svolta

Tocca ad Arthur. L'oggetto sin qui piuttosto misterioso è chiamato a dare una svolta al centrocampo bianconero. È quello, proprio come l'anno scorso, l'anello debole della Juventus, il reparto meno dotato di qualità. L'ultima conferma è arrivata domenica da Inter-Juve, con la mediana nerazzurra che ha spesso e volentieri sovrastato quella bianconera. Poche idee, poca costruzione, pochissimi gol: gli unici tra i centrocampisti centrali li ha segnati Locatelli, il migliore dei suoi.
In attesa di reinserire nelle rotazioni Rabiot, arruolabile adesso che si è negativizzato dal Covid, in attesa che McKennie e Bentancur cambino finalmente marcia e che Ramsey esca dal lungo anonimato, Allegri chiede ad Arthur di migliorare la manovra dando alla Juve più verticalizzazioni. «Arthur è un giocatore straordinario, con una proprietà di palleggio importante», ha detto il Conte Max del brasiliano, impiegabile come vertice basso o mezzala di impostazione.
L'ex del Barcellona, costato ben 82 milioni bonus compresi di cartellino, tornerà molto utile domani (ore 18,30) allo Stadium contro il Sassuolo. Dopo i due spezzoni convincenti contro Roma e Napoli è infatti probabile una sua presenza dal primo minuto, in un reparto completato da Locatelli, con attacco affidato a Dybala, Morata e Chiesa. Vanno verso il forfait invece Bernardeschi e Kean: nessuna lesione, ma il primo ha riportato una lieve distorsione alla spalla mentre il secondo ha un affaticamento alla coscia.
Il primo cambio in attacco potrebbe essere Kaio Jorge, altro brasiliano incensato da Allegri: «È un giocatore sveglio, sa giocare a calcio. Ha personalità, è giovane e incosciente». Il tecnico livornese avrebbe bloccato la cessione in prestito del classe 2002 arrivato in estate dal Santos. A gennaio, a meno di colpi di scena, Kaio Jorge non si muoverà da Torino.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Ottobre 2021, 10:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA