Inter-Juventus, Allegri: «Bonucci c'è e in porta gioca Perin perché Szczesny non ha il Green pass»

Il tecnico dei bianconeri presenta la sfida di Supercoppa Italiana

Inter-Juventus, Allegri: «Bonucci c'è e in porta gioca Perin perché Szczesny non ha il Green pass»

di Alberto Mauro

Alla vigilia della sfida di Supercoppa Italiana, Massimiliano Allegri e Giorgio Chiellini non hanno dubbi: l’Inter è favorita ma in una finale secca non sempre vince chi ha il favore del pronostico. «La vittoria contro la Roma ci ha dato una botta di energia e fiducia ma dobbiamo trovare equilibrio» spiega Chiellini, che vuole dedicare il primo trofeo stagionale a Federico Chiesa e che fa un appello per cambiare il regolamento delle squalifiche tra campionato e Supercoppa: «Non esiste che chi prende un giallo in campionato sconti la squalifica in Supercoppa, come Cuadrado e de Ligt. Lo diciamo tutti ma non cambia mai nulla».

Inter-Juve, Inzaghi: «Loro abituati a giocare finali, ma noi non abbiamo paura»

L'allenatore della Juventus deve fare i conti con assenze pesanti più Szczesny, in panchina perché ha iniziato il ciclo vaccinale solo pochi giorni fa, da quando è subentrato l’obbligo per i calciatori. «Bonucci sarà a disposizione, Danilo non ancora. Domani gioca Perin in porta perché Szczesny arriverà all’ultimo momento, dobbiamo seguire un protocollo definito. Lui è l’ultimo ad essersi vaccinato e fino a dopodomani non avrà il green pass: arriverà allo stadio all’ultimo momento e sarà in panchina. Dovrò valutare le condizioni di Dybala, che ha giocato 86 minuti a Roma. Domani è una partita contro la più forte del campionato ma qualunque risultato venga fuori non deve intaccare il nostro cammino. Chiesa è giovane, ha tempo per riprendersi, e di mercato non parlo. La rosa è questa e rimaniamo con questi. Poi vediamo l’evolversi delle situazioni, giocatori offensivi ne abbiamo. Marotta? Sì l’ho sentito. Con i dirigenti con cui ho lavorato ho sempre mantenuto rapporto con tutti: condividi delle esperienze meravigliose, e ci lega grande affetto come con Galliani, lo sento due volte alla settimana. L’Inter è favorita ma non so se aprirà un ciclo, dovremo essere bravi noi a mettergli i bastoni fra le ruote. In un campionato lungo vince la squadra più forte, l’anno prossimo vedremo di accorciare i tempi per tornare a lottare per lo Scudetto».

Chiellini: «Sbagliato far scontare le squalifiche del campionato in Supercoppa»

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 11 Gennaio 2022, 14:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA