Leghe europee riunite per dire No alla Super Champions. Sedici club italiani presenti. Giorgetti: «Globalismo rischioso»

Leghe europee riunite per dire No alla Super Champions. Sedici club italiani presenti. Giorgetti: «Globalismo rischioso»

Si è aperta a Madrid l'Assemblea delle Leghe Europee, incontro fortemente voluto dal numero uno della Liga, Javier Tebas. Partecipano 244 club (8 in più di tutta l'Eca) da 38 differenti paesi. I club italiani sono 16 compreso il Brescia neo promosso in Serie A, oltre alla presenza del presidente dell'Eca e della Juventus, Andrea Agnelli. Unici assenti del massimo campionato italiano sono Milan, Inter, Roma e Frosinone già retrocesso. Unico rappresentante italiano che interverrà è il presidente della Lazio, Claudio Lotito.

«Il rischio è che con la Super Champions tutte le risorse si concentreranno inevitabilmente a quel livello depauperando i campionati nazionali». Così il sottosegretario con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti al termine della call al Coni con le federazioni internazionali invernali collegate da Brisbane per la candidatura ai Giochi Invernali del 2026. «Bisogna stare attenti e un po' prudenti - ha aggiunto -: la crescita impressionante dell'Nba ha distrutto e messo in crisi gli altri tornei, la dimensione del globalismo è rischiosa e va affrontata con cautela tenendo fermo il principio del merito sportivo».
Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Maggio 2019, 16:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA