Skriniar salva l'Inter: contro lo Shakhtar di De Zerbi finisce 0-0

Shakhtar Donetsk-Inter 0-0: Skriniar salva Inzaghi, Dzeko e Lautaro Martinez poco cinici

Continua il tabù Champions per l’Inter. Dopo la sconfitta di San Siro con il Real Madrid, i nerazzurri pareggiano 0-0 in casa dello Shakhtar (con gli ucraini è il terzo 0-0 di fila contando i due della scorsa stagione) e ora il percorso verso gli ottavi rischia di essere un po’ più tortuoso.

L’Inter soffre la ripartenza della squadra di Roberto De Zerbi, che resta senza centravanti per il brutto infortunio a Traore, che esce in lacrime. Il suo ginocchio si piega in maniera innaturale in uno scontro fortuito con Dumfries. Lo Shakhtar corre, copre bene il campo e si rende pericoloso in diverse occasioni. Prima con Solomon, che con una percussione veloce sfiora il palo, poi con Tete che manda sul fondo una buona palla. In mezzo alle due azioni c’è la traversa di Barella con una conclusione da fuori. Segnale che è sempre il centrocampista nerazzurro a suonare la carica e provarci. Ma la mastodontica palla gol del primo tempo capita sui piedi di Dzeko. Il bosniaco, e sono in tanti a farsi la stessa domanda, si sta ancora chiedendo come abbia fatto sbagliare a un metro dalla porta ucraina, calciando di collo alto quando, forse, sarebbe bastata appoggiarla di piatto. Nella ripresa l’Inter va in tilt e rischia grosso. Cross di Dodo per Pedrinho e salvataggio sulla riga, con il tacco sinistro, di Skriniar. Questo per i nerazzurri è il momento più difficile della gara.

Simone Inzaghi corre ai ripari inserendo Calhanoglu e Correa per Brozovic (che non gradisce) e Dzeko, ma è sempre Pedrinho a scatenare il panico, anche se nel finale Pyatov in 60 secondi salva lo Shakhtar. Il migliore dell’Inter è Skriniar ed è sorprendente ricordare che nel 2019 Antonio Conte stava per cederlo in Inghilterra.

 

 

Shakhtar Donetsk-Inter 0-0, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO

89' Azione insistita dell'Inter, ma il tiro di Calhanoglu termina largo a lato

86' Correa a un passo dallo 0-1. Conclusione a giro, ma intervento stupendo di Pyatov

85' De Zerbi sceglie Marlos per i minuti finali. Esce Alan Patrick

81' Dumfries ammonito per fallo tattico. Inzaghi sostituisce Dimarco con Perisic; Gagliardini in campo al posto di Vecino

77' Entra Mudryk al posto di Solomon e Kryvtsov per Ismaily

71' Inzaghi sostituisce Lautaro Martinez: al suo posto, in campo Sanchez

68' Inter aperta sulla mediana, Dodo carica da buona posizione, ma il tiro finisce molto alto sopra la traversa

64' Errore al rinvio del portiere dello Shakhtar, il pallone arriva a Lautaro Martinez che spara alto da buona posizione

55' Doppio cambio per l'Inter. Inzaghi prova a dare una sterzata alla partita inserendo Calhanoglu e Correa al posto di Brozovic e Dzeko

52' Salomon punta l'area di rigore con la palla incollata sul destro. La sposta per calciare ma trova ancora una volta il muro di Skriniar a salvare la porta dell'Inter

49' Lo Shakhtar sfonda a destra, cross basso di Dodo che scavalca Handanovic, ma Skriniar in spaccata da dietro anticipa in maniera pulita l'avversario quando ormai il gol sembrava inevitabile: il punteggio resta sullo 0-0

46' Si riparte dalla prima frazione a reti inviolate: subito occasione per lo Shakhtar con Dodo, ma Dumfries chiude in angolo

 

 

 

PRIMO TEMPO

42' Dodo scappa via sulla fascia destra, ma Skriniar è posizionato alla perfezione nel cuore dell'area di rigore e riesce a chiudere il cross del laterale dello Shakhtar

40' Bel cross dalla sinistra: il pallone vaga senza padrone in area di rigore. Dumfries tenta di concludere verso la porta, ma poco prima viene chiuso in calcio d'angolo

34' Dzeko su sviluppo di calcio d'angolo spedisce alto a pochi passi dal portiere avversario

30' Pedrinho tenta dalla distanza, ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa

29' Lancio profondo che trova Lautaro Martinez, gran dribbling in area e tiro che finisce a lato. Ma tutto è fermo per fuorigioco

24' L'Inter aumenta la pressione verso la porta ucraina. Il tentativo di Skriniar finisce ampiamente sul fondo

19' Azione insistita dello Shakhtar Donetsk, ma il tiro di Teté si perde a lato

15' Barella dalla distanza colpisce la traversa

6' L'Inter costruisce sulla fascia destra con Vecino mentre Dumfries attacca la profondità. Il lancio dell'ex Fiorentina trova il terzino che non riesce a controllare bene il pallone: sfuma l'azione offensiva della squadra di Simone Inzaghi

4' Solomon riscalda subito il match della seconda giornata di Champions League, ma il pallone calciato non inquadra lo specchio della porta

1' La sfida delle 18:45 tra Shakhtar e Inter è iniziata

 

Shakhtar Donetsk-Inter, le formazioni ufficiali

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Dodo, Marlon, Matvyenko, Ismayli; Maycon, Stepanenko; Pedrinho, Alan Patrick, Solomon, Traore. All. Roberto De Zerbi

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Vecino, Brozovic, Barella, Dimarco; Dzeko, Lautaro Martinez. All. Simone Inzaghi

 

Video

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 30 Settembre 2021, 10:45

© RIPRODUZIONE RISERVATA