Serie A, si parte il 20 giugno e si gioca anche di notte: 127 partite in meno di due mesi
di Francesco Balzani

Serie A, si parte il 20 giugno e si gioca anche di notte: 127 partite in meno di due mesi

L’Italia s’è desta, anche quella del calcio. Da ieri sera, infatti, è ufficiale: il campionato di serie A ripartirà dopo 3 mesi e mezzo di sosta obbligata dal Covid-19. Il pallone ricomincerà a correre in stadi vuoti (almeno fino a settembre) il 13 giugno prossimo. Quel giorno si giocheranno le semifinali di Coppa Italia con finale il 17 per “chiudere la competizione” mentre la serie A riparte il 20 giugno (oggi si decide se con i recuperi o con la 27° giornata). Una data storica, e sofferta viste le tante polemiche di questi mesi e la paura di dover annullare la stagione. L’incontro in conference call tra il Ministro Spadafora e i vertici di Figc, Leghe, Calciatori, Allenatori e Arbitri è durato meno di un’ora. Dopodiché lo stesso Spadafora è andato dal Premier Conte. “Il calcio è protagonista della ripartenza del Paese. Abbiamo garanzie sul percorso dei tamponi senza vie preferenziali e sulla quarantena obbligatoria. In caso di nuova emergenza sanitaria la Figc mi ha assicurato un piano B coi play off e uno C con il congelamento della classifica”, le parole del Ministro. “E’ una speranza per tutto il Paese, è un successo di tutti”, il commento di Gravina. La nuova serie A, composta da 12 turni più 4 partite di recupero per un totale di 124 match, si giocherà ogni 3 giorni e un cambiamento radicale di orari. Visto il gran caldo estivo, infatti, le partite verranno spalmate su tre fasce per garantire visibilità: 17,15; 19,30 e 21,45. Sulla prima fascia c’è l’opposizione del sindacato dei calciatori. In mattinata si era riunito anche il Comitato Tecnico-Scientifico che ha accettato il nuovo protocollo sanitario, sostanzialmente identico a quello sugli allenamenti collettivi. Resta inalterata la famosa norma sulla quarantena “automatica” della squadra in caso di positività di un tesserato. Sospiro di sollievo anche a Bologna dove il sospetto caso di coronavirus è risultato negativo a tutti i test. La Premier si gioca il 17.

ECCO TUTTE LE DATE DI UNA SUPER ESTATE
13-14 giugno: si riparte con le due gare di ritorno delle semifinali di Coppa Italia tra Juve-Milan e Napoli-Inter in chiaro sulla Rai

17 giugno: si giocherà la finale di coppa Italia in gara unica

20 giugno:  riparte la Serie A, si dovrebbe giocare per intero la 27° giornata con queste partite: Atalanta-Lazio, Verona-Napoli, Bologna-Juventus, Spal-Cagliari, Genoa-Parma, Torino-Udinese, Lecce-Milan, Fiorentinasi -Brescia, Inter-Sassuolo e Roma-Sampdoria.

20 giugno: parte la serie B 

27 giugno: recupero delle 4 partite rinviate a marzo: Atalanta-Sassuolo, Inter-Sampdoria, Verona-Cagliari e Torino-Parma

2 agosto: ultima giornata di campionato

7 agosto: si giocheranno le competizioni Uefa (Champions ed Europa) in gare secca con conclusione prevista tra il 26 e il 29 agosto

19 settembre: inizio della stagione 2021-2022 con finestra di mercato valida dal primo settembre al 2 ottobre
Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Maggio 2020, 09:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA