Zaniolo al bimbo che gioca nella Milano deserta con la sua maglia: «Ti aspetto a Trigoria»
di Francesco Balzani

Zaniolo al bimbo che gioca nella Milano deserta con la sua maglia: «Ti aspetto a Trigoria»

«Che orgoglio vederti con la mia maglia! Ti aspetto a Trigoria». Il messaggio di cuore di Nicolò Zaniolo nasce spontaneo. La scatto pubblicato sul Corriere della Sera di un bambino che ieri giocava da solo a pallone in una via del centro di Milano indossando la maglia giallorossa n.22 ha colpito tutti ed entra di fatto nella storia di un momento così triste e così desideroso di libertà, di felicità. Soprattutto per chi - come i bambini - è costretto a una quarantena piena. Senza deroghe, senza passeggiate, senza stadio e senza sport all’aria aperta. 

L’immagine ha colpito pure il talento romanista, attualmente ai box per infortunio, che su Instangram ha deciso di mandare un messaggio al piccolo sconosciuto, invitandolo a farsi avanti per poi andarlo a trovare nel centro sportivo romanista.

«Questa foto mi ha colpito davvero molto! Non so chi sei ma che orgoglio vederti con la mia maglia! So che adesso è difficile e strano giocare a calcio da soli in una città vuota, ma resistiamo ancora un po’ e, quando sarà tutto finito, so che me ne manderai una in cui giochi con altri ragazzi! Ti aspetto a Trigoria» scrive Zaniolo nel post allegando proprio la foto pubblicata sul quotidiano e che è stata postata da tantissimi tifosi romanisti e non sui social.

Siamo certi che la risposta del piccolo tifoso non si farà attendere.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Aprile 2020, 15:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA