Addio De Rossi, centinaia di tifosi contestano Pallotta: «La Roma appartiene a noi, le leggende non si toccano»

Non si placa la contestazione dei tifosi della Roma contro Pallotta dopo l'annuncio dell'addio di De Rossi dal club giallorosso. Anche oggi in centinaia hanno contestato davanti alla sede amministrativa della società, in piazza Guglielmo Marconi (zona Eur) per esprimere tutto il loro dissenso nei confronti del club. Subito è comparso lo striscione: “Le bandiere non si ammainano. Si difendono e si onorano. ‘Dirigenza’ di cialtroni senza rispetto”.



I primi tifosi sono arrivati intorno alle 15 e hanno distribuito dei volantini con l’immagine di Daniele De Rossi e la scritta ”Le leggende non si toccano”. Bersaglio della contestazione, oltre che al presidente Pallotta, anche il dg Mauro Baldissoni. 
 


Intanto manifestazioni di protesta contro la società ci sono anche all'estero. Dopo Londra, nella notte è comparso un striscione anche a New York: “La As Roma non è un gioco: l’amore resta, la pazienza è finita. NYC”.
 

Venerdì 17 Maggio 2019, 15:51



© RIPRODUZIONE RISERVATA