Roma, Mourinho furioso sceglie il silenzio. Niente conferenza stampa prima della "sua" Inter
di Francesco Balzani

Roma, Mourinho furioso sceglie il silenzio. Niente conferenza stampa prima della "sua" Inter

Il tecnico giallorosso in polemica con gli arbitraggio di Bologna ha deciso di non parlare della sfida di sabato pomeriggio

La rabbia non è passata. Josè Mourinho sceglie la via del silenzio e domani non parlerà in conferenza stampa alla vigilia di una partita decisamente importante per lui e la Roma contro l’Inter. Il portoghese affronta per la prima volta la sua ex squadra con la quale ha vinto lo storico Triplete nel 2009 ma resterà in silenzio.

 

 

Ufficialmente per concentrarsi sulla gara di sabato e per non ripetere quanto già detto ieri nei pochi secondi concessi ai media prima di rifiutare le domande di chi era in studio. Una presa di posizione quella di Mourinho al quale evidentemente non è piaciuto l’arbitraggio di Pairetto a Bologna che è costato la squalifica ad Abraham e qualche botta di troppo a Zaniolo tanto che Josè nel breve sfogo a fine gara ha detto: “Gli consiglio di andare all’estero, sto male per lui per quello che deve sopportare”. Lo Special One dovrebbe tornare a parlare dopo il match ma molto dipenderà da cosa accadrà all’Olimpico. Una nuova polemica quella del tecnico che lamenta da settimane la poca attenzione della classe arbitrale nei confronti della Roma.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Dicembre 2021, 08:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA