Manolas bomber da Champions
di Gianluca Lengua

Roma, Manolas bomber da Champions

È l’uomo Champions che non ti aspetti e la garanzia che il reparto difensivo con lui ci guadagna in carisma e personalità. Kostas Manolas è il marcatore dai gol pesanti, quello che apre le danze nel gelo del Luzhniki Stadium con bel gol testa a soli quattro minuti dal fischio d’inizio, salva il risultato con una scivolata su Oblyakov su una pallone che sarebbe terminato in rete e a 12 minuti dallo scadere copre l’uscita di Olsen su Khosonov.

Kostas veste la maglia della Roma dal 2014, in breve tempo si è guadagnato il ruolo di senatore giallorosso, quando Monchi ha provato a venderlo allo Zenit la scorsa estate lui ha rifiutato per una questione di legata al pagamento dello stipendio in rubli, una decisione che si è dimostrata vincente: una semifinale di Champions ottenuta grazie anche alla sua frustata di testa contro il Barcellona e un posto nel cuore dei tifosi.

Manolas è il centrale inamovibile, quello che ti garantisce una copertura degna di una squadra che gioca l’Europa che conta, ma è anche quel difensore capace di salire e sfruttare le palle inattive restituendo grinta a una squadra sull’orlo del baratro. «Entreremo in campo sereni e faremo una grande prestazione per prendere i tre punti fondamentali per questa qualificazione», ha detto pochi minuti prima della partita. Missione compiuta.
Ultimo aggiornamento: 21:03


© RIPRODUZIONE RISERVATA