Roma, Mourinho sorride: contro l'Inter una squadra a chilometro zero. In Nazionale solo due titolari

Roma, Mourinho sorride: contro l'Inter una squadra a chilometro zero. In Nazionale solo due titolari

di Francesco Balzani

Allenati, freschi e motivati. Josè Mourinho sorride e per una volta la Roma non deve maledire la sosta per le Nazionali. Lo Special One, in vista del big match con l'Inter di sabato (arbitra Massa), avrà tutti a disposizione (fatta eccezione per Wijnaldum) e potrebbe schierare un undici in cui il solo Celik ha superato il quarto d'ora di gioco (180' con la Turchia).

Dybala, infatti, tornerà oggi nella capitale con 0 minuti sulle spalle. L'Argentina ha deciso di lasciarlo in tribuna anche nella sfida vinta con la Giamaica. «Voleva giocare ed è a un livello molto buono ma abbiamo deciso di non rischiarlo», ha dichiarato il ct Scaloni. La Roma ha gradito. Niente fatica pure per Abraham che non ha giocato nemmeno un minuto con l'Inghilterra per scelta tecnica. Il tridente sarà completato da Zaniolo punito da Mancini che ieri ha riaperto la porta: «La Nazionale è aperta anche a chi ha sbagliato, basta chiedere scusa». Il numero 22 si è allenato a Trigoria anche nei giorni di riposo. Poco dietro c'è Pellegrini, tornato da Coverciano dopo nemmeno 24 ore per un problemino ormai passato del tutto. A completare l'undici a km zero ci sono Rui Patricio, Mancini, Matic e Spinazzola oltre a Ibanez impiegato appena 11' nell'esordio col Brasile.
Altra storia per Cristante (180') e Zalewski (169') che dovrebbero partire dalla panchina.
Diversa la situazione in casa Inter che, oltre a imprecare per l'infortunio di Brozovic, Inzaghi conta i tanti minuti giocati da titolari come Dumfries (180'), Barella (153'), Lautaro (101'), Skriniar (180'), Dzeko (119') e Bastoni (45).
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Settembre 2022, 09:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA