Roma-Genoa 3-3: pari deludente all'esordio. Fischi all'Olimpico

Tutto come prima. La Roma incassa fischi e gol. il 3-3 contro il Genoa dell'ex Andreazzoli è deludente e anche preoccupante. Sbandano Fazio e Jesus all'Olimpico, pure Mancini quando entra nella ripresa. Le loro gaffe rendono inutili le reti di Under, dzeko e Kolarov. Omaggi prima dell'intervallo a Pinamonti, Criscito (rigore) e nella ripresa a Kuoamé. I giallorssi sono efficaci davanti e vulnerabili dietro. La rosa è peggiorata perché l'unico nuovo, nella formazione di partenza, è il portiere Pau Lopez. Manca il sostituto di Manolas e anche quello di El Shaarawy.

ROSA INCOMPLETA  
C'è tempo per intervenire e correggere il gruppo. Nkoulou, escluso da Mazzarri e spettatore della sfida contro il Sassuolo,  è in uscita dal Torino. Esperto e veloce come lo chiede Fonseca. E come sa bene Petrachi che, da ex ds granata, conosce il giocatore. Bisogna convincere Cairo e spendere per il difensore di alto profilo. Il mercato chiude il 2 settembre, ma a Trigoria non servono altre riserve. Il problema è al centro della difesa e non è certo il 4-2-3-1 del portoghese che chiede di alzare il baricentro e di avere coraggio.

EFFICACIA OFFENSIVA
Perché la Roma funziona quando attacca. E le reti non le incassa perché si sbilancia. La difesa è schierata quando il Genoa, con il suo 3-4-1-2, rimonta i primi 2 gol. E l'area è presidiata pure quando Kouame chiude il tris. I giallorossi davanti si divertono e si trovano. Lo stile del portoghese si vede e piace. Under è vivace, Dzeko al centro del gioco, zaniolo da trequartsia si accende. Solo Kluivert non ha ancora continuità. Ma almeno lavora per essre protagonista nel rombo che ha l'assistenza dei mediani Pellegrini e Cristante. Solo nella ripresa la squadra si allunga, ma perché stanca e demoralizzata. Segnare 3 reti e non vincere non capita in ogni partita. Ma la differenza non la fa solo l'organizzazione. Conta la qualità. Dei singoli. Da acquistare, quelli necessari, entro lunedì.       

LEGGI LA CRONACA
 
 

Domenica 25 Agosto 2019, 17:35



© RIPRODUZIONE RISERVATA