Roma-Feyenoord, domani la finale: 40mila già a Tirana, molti senza biglietto. Mkhitaryan e Zaniolo in dubbio

Roma-Feyenoord, domani la finale: 40mila già a Tirana, molti senza biglietto. Mkhitaryan e Zaniolo in dubbio

di Francesco Balzani

Tirana, capitale d’Italia. Da oggi fino a domani sera. E’ qui che il nostro calcio può vincere una coppa europea dopo 12 anni di attesa. E’ qui che la grande onda del tifo romanista ha ricoperto d’entusiasmo una Albania che farà in coro il tifo per la squadra di Mourinho dentro e fuori la piccola Kombetare Arena.

 

Capitan Europa: Pellegrini e quella coppa internazionale mai sollevata al cielo da un romano

 

Sono arrivati quasi in 40 mila con qualunque mezzo e con qualunque scalo. C’è Massimo che prende il treno per Verona da dove ha il volo per Tirana, c’è Marco che ha deciso di imbarcarsi ieri notte da Ancona a Durazzo, ci sono Daniele ed Erika che faranno scalo addirittura in Svezia pur di arrivare in Albania in tempo per la partita.

 

L'ex interista Sneijder, pupillo di Mourinho: «Il Feyenoord subirà il suo carisma»

 

Hanno tutti il biglietto? Non proprio. Qualcuno spera di comprarlo a prezzi quasi umani dai tanti bagarini che ti ritrovi già all’aereoporto, qualcun altro la vedrà nella fanzone al parco centrale di Tirana sul maxischermo. Tutti con un occhio all’altra parte della città, quella occupata dai temibili tifosi del Feyenoord. Il rischio scontri resta alto ma l’Uefa negli ultimi giorni ha rafforzato il sistema di sicurezza. L’importante per l’onda romanista è stare vicino alla Roma che domani sera contro gli olandesi vuole alzare una coppa che nella capitale, sponda giallorossa, manca dal 1961.

 

Nel frattempo l’Olimpico si riempirà di 50 mila anime in pena, tutte ansiose di spostarsi con tante altre persone a Circo Massimo qualche ora dopo l’inizio del match. Il motivo non va nemmeno detto. A proposito: la squadra sbarcherà alle 16 circa. Sopralluogo della Kombetare Arena e conferenza di Mourinho, Mancini e Pellegrini. L’unico dubbio di formazione è legato a Mkhitaryan che però dovrebbe farcela. Rischio alto di panchina per Zaniolo visto che Mou è intenzionato a schierare la formazione vista nel derby.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Maggio 2022, 20:27

© RIPRODUZIONE RISERVATA