Dybala: "Mou e il club pensano in grande, qui giocherò come mai prima"

Dybala: "Mou e il club pensano in grande, qui giocherò come mai prima"

di Francesco Balzani

"A me piace vincere”. Lo si vede dagli occhi, lo si capisce dal tono pacato e maturo con il quale risponde alle prime domande nell’afa di una Roma che sogna. Paulo Dybala si è materializzato ieri in conferenza: camicia bianca e giacca. Elegante, anche nelle risposte.
“Quando mi ha chiamato Mourinho ho chiesto cosa puntavamo a vincere. E così mi sono convinto”. Lo scudetto? La Joya ci va con i piedi di piombo: “So che c’è tanta voglia, ma è presto per parlarne. La Roma ha ambizione per il futuro, a tutti piace vincere ed è il nostro obiettivo. Ci sono squadre più avanti di noi. Sia Mou sia la società mi hanno mostrato serietà, entusiasmo, consapevolezza. Sapendo come si sta costruendo la Roma non ho avuto molti dubbi”. Poi la promessa che fa venire i brividi: “Lavoro per far sì che si veda un Dybala mai visto. La Juve trasmette voglia di vincere dal primo giorno, cercherò di trasmetterlo ai miei compagni”. 

Il suo nome è stato al centro di tante voci di mercato: “La clausola? Spero che il futuro sia felice per tutti. L’Inter? Non mi sono sentito tradito. Ho un bel rapporto con Marotta, ma quando è arrivato Pinto a Torino le cose sono cambiate. La Juve? A marzo hanno detto che non facevo parte del progetto. Non è stato un problema economico, hanno deciso società e allenatore. Ma se segno contro di loro non esulto”. Poi svela: “Totti mi ha parlato di Roma molto bene. La maglia numero 10? Ho troppo rispetto. Poi in futuro chissà”.
Qualche preoccupazione per il commento su Zaniolo: “Tutti conosciamo quello che può dare, abbiamo parlato, la scelta sta a lui”. E la voglia di andare via non è passata. Grande voglia di sbarcare a Roma, invece, è quella di Wijnaldum che già oggi potrebbe diventare un compagno di Dybala. Il giocatore si è ridotto lo stipendio a 7 milioni e l’accordo col Psg è davvero a un passo. Movimenti in difesa: possibile l’arrivo di Bailly in prestito.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Luglio 2022, 07:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA