Roma, c'è il Betis Siviglia. Mourinho avverte: «Gara difficile, l'Olimpico ci aiuti»

Roma, c'è il Betis Siviglia. Mourinho avverte: «Gara difficile, l'Olimpico ci aiuti»

di Francesco Balzani

«Una gara difficile, molto difficile». Stavolta non è la solita frase di circostanza. Primo perché a parlare è Mourinho. Secondo perché il Real Betis, che affronterà stasera la Roma in un Olimpico da brividi, è una squadra che sta spaventando le big della Liga (ha 2 punti più dell'Atletico) e che comanda il girone di Europa League. «Sarà una partita difficile anche per loro. - aggiunge subito Mou - La prossima settimana a Siviglia i loro tifosi giocano un ruolo importante. Io mi fido dei miei undici e dei nostri 60mila tifosi».
E dell'undici farà sicuramente parte Dybala. «Sta bene e giocherà», taglia secco lo Special One. Ma le indicazioni di formazione si fermano qui: «Belotti in coppia con Abraham? Giocatori bravi possono giocare insieme, non è mai un problema. Per quei fenomeni che parlano alla radio e che non vengono mai qui sembrava impossibile far giocare insieme Zaniolo, Dybala, Pellegrini e Abraham. Nicolò è un giocatore fondamentale, che aiuta tanto in difesa. E per questo segna meno di altri. A volte vi dico di più ma del Betis non so se gioca Canales o Fekir e sicuramente Pellegrini non dirà come giocherà».

L'altro, di Pellegrini, sarà tenuto a riposo. Mourinho, oltre alla testa nel girone, si gioca anche un record. Con una vittoria supererebbe Ferguson e diventerebbe il più vincente nelle coppe europee: «Ma non è uno stimolo in più, a queste cose penserò a fine carriera».
Stasera c'è un Betis da sconfiggere, con la migliore formazione possibile. Ballottaggi: Zalewski in vantaggio su Spinazzola, su Zaniolo su Abraham. Probabile formazione: Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Celik, Matic, Cristante, Zalewski; Dybala; Belotti, Zaniolo.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Ottobre 2022, 08:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA