Juve-Genoa, le pagelle: Rafia, eroe per caso. Bernardeschi delude ancora
di Fabrizio Ponciroli

Juve-Genoa, le pagelle: Rafia, eroe per caso. Bernardeschi delude ancora

BUFFON 5,5
Arrabbiatissimo per i due gol presi. Ci tiene sempre, ora più che mai.

DRAGUSIN 6,5
Il giovane Padawan si affida, completamente, al Maestro Jedi Chiellini. Impara, sbaglia ma apprende.

CHIELLINI 7
Dopo oltre due mesi d’assenza, gioca con la voglia di un ragazzino. Speciale, vero Jedi. La Forza è con lui (20’ st Bonucci 6: alti e bassi).

DEMIRAL 6
A volte eccessivamente ruvido ma molto concentrato. Si spinge anche in attacco (20’ st Danilo 6,5: porta esperienza e dinamismo).

WESLEY 6
Al suo esordio con la Juventus mostra buonissimi piedi. In fase difensiva deve migliorare molto (43’ st Cristiano Ronaldo 7: costretto ad entrare, fa la differenza).

ARTHUR 6,5
Tocca le corde giuste e crea armonia nel gioco bianconero. Con il passare del tempo perde di lucidità. Nel finale salva un gol già fatto.

BENTANCUR 6
Si concentra principalmente sulla fase di interdizione. Un po’ timido in attacco (1’ st Rabiot 6: ha gamba e si vede).

PORTANOVA 6,5
Segue il piano partita. Mai fuori posizione, molto attento in ogni situazione. Promosso (31’ st Rafia 7: non è uno scherzo: gol vittoria all’esordio)

BERNARDESCHI 5,5
Ha una voglia matta di giocare. Moto perpetuo ma tante, troppe pause. Gli manca la continuità.

MORATA 6,5
Sa far tutto e pure benissimo. Attaccante moderno. Gioca con gli altri e trova anche il tempo per fare gol. Sublime.

KULUSEVSKI 6,5
Da attaccante vero è devastante. Con la palla al piede è totalmente inarrestabile. Paleari gli nega almeno due gol.

PIRLO 6
Nonostante il massiccio turnover, strappa il pass per i quarti di finale. Crede nei suoi giovani, tuttavia deve scomodare CR7 per vincere.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Gennaio 2021, 08:34

© RIPRODUZIONE RISERVATA