Pioli: "Il Milan mi manca moltissimo, non vedo l'ora di ricominciare"
di Marco Zorzo

Pioli: "Il Milan mi manca moltissimo, non vedo l'ora di ricominciare"

Stefano Pioli ha rilasciato un'intervista in videoconferenza insieme a Ganz e Giunti, apparsa sugli account rossoneri e sulla app del Milan. L'allenatore ha parlato della situazione attuale, parlando anche del presente e del passato milanista.

Sull'attualità: «Manca tutto della routine, siamo 30-40 che siamo in questo ambiente, ci manca la quotidianità. Sto trovando il modo di far passare le giornate con tante cose da fare, tante cose da vedere. Ascolto musica tutto il giorno, mi rende più felice. Non sono molto contenti i miei familiari, sono stonato ma fa lo stesso. Abito appena fuori Parma, ho i campi vicino, posso portare il cane di fuori la mattina presto. Parlo tanto con la mia famiglia, non cucino ma mangio, faccio i lavori di casa. Guardo tante serie tv, mi riguardo tanti filmati sportivi, mi aiuto a restare un po' dentro a quello che mi piace fare. La passione c'è e mi tengo informato, sono curioso. Sento i miei collaboratori, i dirigenti, la società, le giornate passano. Tanta gente sta soffrendo, sta combattendo, tanti familiari preoccupati, si va avanti».

Su Paolo Maldini: «Sapevo delle condizioni di Paolo, sapevo avesse l'influenza. Con Paolo ci sentiamo quasi quotidianamente, sta dimostrando di essere un campione anche in questa situazione, l'ha affrontata con grande forza e spirito di determinazione, sia lui che Daniel. Sono contento che la situazione si stia risolvendo nel modo migliore».
Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Marzo 2020, 20:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA