Pagelle Sassuolo-Milan: Rafa e Giroud mandano il Diavolo in Paradiso

Video
di Luca Uccello

MAIGNAN 7

Mike mette le mani sullo scudetto con un’altra decisiva parata…

CALABRIA 6,5

Davide contro tanti Golia. Alla fine gioca sempre lui. Gioca bene e lo fa con la fascia da capitano al braccio.

KALULU 6,5

Pierre è una sorpresa. La più bella forse di questo Milan firmato Paolo Maldini

TOMORI 6,5

Non sarà ancora Thiago Silva ma c’è tempo per arrivare al livello del brasiliano. E se ora arriva Botman si alza ulteriormente il muro… (40’ st Romagnoli ng)

THEO HERNANDEZ 7

Parte in quinta, finisce in sesta. Un altro signor campionato

TONALI 7

Il pallone che serve a Rafa vale un altro votone in pagella… (1’ st Bennacer 6: qualche errore di troppo ma ormai lo scudetto è nuovamente sul petto)

KESSIE 7

Saluta il Milan nel miglior dei modi. Un calcio di potenza, pieno di rabbia sotto la traversa. Il Generale ha dato tutto, fino all’ultimo…

SAELEMAEKERS 7

La sua stagione si chiude alla grande, con un’altra partita da applausi. Messias è già il passato. Lui continua a essere il presente (40’ st Florenzi ng)

KRUNIC 6,5

È il jolly di Stefano Pioli. Quello di un mazzo di carte ricco di giovani, di qualità, di esperienza e voglia di arrivare. Lui è uno di questi. Quando viene chiamato in campo risponde sempre presente (31’ st Brahim Diaz: partecipa alla festa scudetto ma il suo futuro resta ancora incerto)

RAFAEL LEAO 8

Se non segna si inventa uomo assist dello scudetto. Prima uno, poi il secondo, infine il terzo. Davvero straordinario. Ora vale 100 milioni. Non un euro di meno…

GIROUD 8

Olivier è l’uomo delle grande occasioni, l’attaccante che non sbaglia. Un vero numero nove. La punta da undici reti, quasi tutte decisive… (31’ st Ibrahimovic 6: Voleva esserci, voleva vincere lo scudetto con il Milan da protagonista. Ci è riuscito ancora una volta. Un’altra vittoria da mettere in bacheca. Adesso deve decidere cosa vuol fare da grande…)

PIOLI 8

Ora è un allenatore vincente. Il suo primo scudetto con il Diavolo è qualcosa di incredibile. Di meraviglioso. E il merito è suo, del suo silenzioso lavoro. Tutto suo. Ciclo aperto e da continuare…


Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Maggio 2022, 21:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA