Pagelle Salernitana-Juventus 0-2: Morata e Dybala i bianconeri ripartono

Pagelle Salernitana-Juventus 0-2: Morata e Dybala i bianconeri ripartono

SZCZESNY 6 - Sembra una giornata in ufficio senza sbattimenti poi Ranieri gli procura un grande spavento. Salvato dal palo.


CUADRADO 6,5 - Sempre nel vivo del gioco. Bellissimo il calcio piazzato da cui scaturisce la rete di Chiellini poi annullata per centimetri. Ispirato.


DE LIGT 6,5 Fisicamente è insuperabile. Si distingue per un paio di chiusure di grande livello. Difensore di affidabilità assoluta.


CHIELLINI 7  Torna in campo e mostra a tutti la via da seguire. Lotta come un ragazzino e va pure in gol (poi annullato). Saggio.


PELLEGRINI 6,5  Sostituisce Alex Sandro con personalità. Fa il suo dovere, cercando anche di non fermarsi al compitino che gli è stato prescritto (23’ st Alex Sandro 6: tiene la posizione).


BENTANCUR 6,5 Più preciso del solito. Trova subito il ritmo giusto. Si rende pericoloso anche in attacco ma, quando ha la palla buona, la spara in cielo.


LOCATELLI 6,5 Gestisce il traffico con grande abilità. Fa girare la palla con intelligenza. Forse potrebbe anche tentare qualche volta di più la conclusione.


KULUSEVSKI 6  L’assist per la rete di Dybala è tanto semplice quanto magistrale. Per il resto costeggia un po’ troppo la partita. Si accende ad intermittenza (48’ st Soulè ng).


DYBALA 7  Sblocca la gara con una magia degna della Joya. C’è sempre elettricità nell’aria quando la palla finisce tra i suoi piedi. Fisicamente in crescita, scivola sul rigore della possibile doppietta.


BERNARDESCHI 6  Solito tangibile impegno. Corre senza mai fermarsi. Non molto preciso, a parte la bella giocata per il 2-0 di Morata (27’ st Rabiot 6: più coinvolto del solito).


KEAN 6  Prende tanti calcioni. Combatte come un gladiatore. Deve imparare ad essere più cinico sotto porta (22’ st Morata 6,5: entra e segna immediatamente con un dolce tocco. Gol che porta fiducia e altre buone giocate).


ALLEGRI 6,5 Tornare alla vittoria era vitale. Si presenta con una Juventus super offensiva e i risultati sono quelli sperati. Una boccata d’ossigeno importantissima.


Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Novembre 2021, 22:58

© RIPRODUZIONE RISERVATA