Pagelle Italia-Olanda, Pellegrini danza, Immobile ipnotizzato, Barella non si ferma mai
di Alessandro Angeloni

Pagelle Italia-Olanda, Pellegrini danza, Immobile ipnotizzato, Barella non si ferma mai

 

Nations League, Italia-Olanda, le pagelle.

ITALIA

DONNARUMMA 6,5
Si arrende a van de Beek, risultando il meno responsabile. Ottimo su Depay nella ripresa. Decisivo. 
D’AMBROSIO 5
Depay gli crea parecchie noie. Da quella parte l’Italia è vulnerabile. Rara e inefficace la spinta offensiva.
BONUCCI 5,5
Là in mezzo lascia qualche buco di troppo. L’intesa con Chiellini va un po’ ristrutturata. Va meglio da “attaccante” con un paio di colpi di testa. 
CHIELLINI 5,5
Gli scappa van de Beek ed è una fuga letale. Anche con L. de Jong non va benissimo, specie nel gioco aereo. Cresce nel secondo tempo, ma non è ancora il solito gorilla. Un gorillino, diciamo.
SPINAZZOLA 6
Stoppato spesso da Hateboer, spinge poco, riesce ad andare una volta al tiro. Più vivo e intraprendente nel secondo tempo. Dietro non va in affanno.
BARELLA 6,5
Incarta una palla splendida per Pellegrini. Ma non fa solo quello. E’ in uno stato di grazia fuori dal normale, per qualità e agonismo. Continuo, dal principio alla fine. 
JORGINHO 5
Confusionario, impreciso. Che succede? Davanti a lui, F. de Jong si fa sentire e vedere molto di più. Dominato.
VERRATTI 5
Crolla subito. Sostituito in fretta.
CHIESA 5
Qualche scatto, recuperi e tanta fatica. Ma dovrebbe dare qualcosa là davanti, specie nell’uno contro uno, e sostenere l’attaccante centrale. Impercettibile.
IMMOBILE 5
Si divora due gol grandi così. In Nazionale smarrisce la strada di casa (Lazio). Una crisi azzurra passeggera. Svuotato.
PELLEGRINI 6,5
Vede un corridoio di luce e ci si butta, segnando la rete del vantaggio. Si trova bene da esterno alto, può giocare tra le linee e finire in area, evidenziando la sua qualità. Chissà, magari è un’indicazione per Fonseca. 
KEAN 6
Subito in evidenza. Mancini ha un debole per questo ragazzo. Da migliorare la testa: si becca un giallo sciocco. Diffidato.
LOCATELLI 6
Ordinato, presente. Voglioso. 
FLORENZI NG
Torna a giocare “alto” dopo una vita. Entra come si deve.
MANCINI 6
Il punto è penalizzante, non da cestinare e arriva dopo dieci giorni complicati. Il gioco si vede a sprazzi, spesso si soffre. Ma la struttura è buona.

.

OLANDA

CILLESSEN 6,5
Portiere normale, ma stavolta decisivo due volte su Immobile. 
DE VRIJ 5,5
Meno preciso del solito, deve ringraziare il portiere se Immobile non l’ha messa dentro. 
VAN DIJK 6 
Tappa qualche buco.
AKE 6,5
Spinge tanto e bene. Sembra Gullit, ma solo di aspetto.
HATEBOER 5,5
Stoppa le avanzate di Spinazzola, ma davanti non dà quasi nulla.
VAN DE BEEK 6,5
Il gol e  non solo. 
F. DE JONG 7
Classe e sapienza, sa sempre cosa deve fare con  la palla. E la palla va sempre dalla parte giusta. Cervello.
WIJNALDUM 6,5
Un faticatore di grande qualità e intelligenza.
BLIND 6,5 
Nel nome del padre. Bravo. 
DEPAY 6,5 
Scatta, fugge. Sta sempre dove l’Italia soffre. O l’Italia soffre dove c’è lui. 
L. DE JONG 6,5
Di testa la prende sempre, torre che non pende. 
 VELTMAN NG
 BABEL NG)
DE BOER 6,5
Soprende Mancini mettendosi a tre dietro. Chi deve rincorrere è l’avversario. Bravo a recuperare un risultato che lo vedeva soccombere.

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Ottobre 2020, 00:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA