Milan-Inter 3-2, pagelle nerazzurre: Dzeko entra troppo tardi. De Vrij e Bastoni disastrosi

Milan-Inter 3-2, pagelle nerazzurre: Dzeko entra troppo tardi. De Vrij e Bastoni disastrosi

di Luca Uccello

HANDANOVIC 6

Lui a differenza di Maignan deve sporcarsi i guanti e ancora una volta raccogliere un pallone in più dalla prorpria porta…

SKRINIAR 6

Il meno peggio dei tre là dietro. Fa quello che può. Serve maggior copertura

DE VRIJ 4

Si perde Giroud e Olivier ribadisce di essere un uomo derby. Figurante con un po' d'imbarazzo sulla terza rete di Leao (84’ D’Ambrosio ng)

BASTONI 4

Una statuina di cera che si scioglie davanti al Diavolo di Milano (64’ Di Marco 6,5: carico a mille corre per due. Recupera palloni su palloni ma alla fine non basta. Forse poteva entrare un po’ prima?)

DUMFRIES 4,5

Soffre già semplicemente la presenza di Theo Hernandez che va più veloce di lui e di molto…

BARELLA 5

Ci mette il carattere e pure la grinta. Ma non basta. Nei derby contro il Milan ci vuole anche la testa… (64’ Mkhitaryan 5: lui ci mette la testa e basta)

BROZOVIC 6,5

Un rigore in movimento che non si può sbagliare e che lui infatti non sbaglia. Inserimento perfetto, esultanza esagerata, provocatoria sotto la Sud. Ma Chiffi fa finta di non vedere…

CALHANOGLU 4,5

I fischi assordanti di San Siro alla fine lo stordiscono tanto da consegnare a Tonali la palla del pari. Incredibile errore e non il solo che commette…

DARMIAN 5,5

Spinge poco, meno di quanto dovrebbe. Perché quando lo fa l’Inter segna e torna a sperare… (84’ Gosens ng)

CORREA 5

È la mossa a sorpresa di Simone Inzaghi. Paga solo all’inizio però… (64’ Dzeko 6,5: Fosse entrato prima forse l’Inter non avrebbe perso la faccia)

LAURARO MARTINEZ 6

Difende il pallone dell’uno a zero come nemmeno Lukaku sarebbe capace di fare. Là davanti però è troppo solo per riuscire a fare la differenza.

INZAGHI 5

Sbaglia a mettere Correa? Sbaglia soprattutto la sua difesa. Sbaglia Barella, sbaglia anche Dumfries che si fa intimidire da Theo. Insomma l'Inter comincia bene ma finisce malissimo. Due sconfitte con Lazio e Milan che devono far riflettere allenatore e società sulla reale forza di questa squadra...


Ultimo aggiornamento: Sabato 3 Settembre 2022, 20:17

© RIPRODUZIONE RISERVATA