Lukaku, basta la parola: la sua doppietta (e Darmian) tengono Conte in corsa Champions
di Alessio Agnelli

Lukaku, basta la parola: la sua doppietta (e Darmian) tengono Conte in corsa Champions

HANDANOVIC 6,5

Con Lainer e Stindl si scalda. La paratona la piazza su Thuram, prima di inchinarsi due volte a Plea.

SKRINIAR 5

Nella sua zona gravita Thuram e se la cava. Il patatrac lo combina con Plea, dimenticato senza attenuanti per l'1-1.

DE VRIJ 6,5

Lui con Plea regge l'urto, mettendola su senso della posizione e dell'anticipo. Elegante anche in uscita e in fase di rilancio.

BASTONI 5,5

Con Lazaro che si abbassa, fatica a entrare in partita in marcatura. Sull'1-1 di Plea in colpevole ritardo sul cross dell'ex nerazzurro.

DARMIAN 7

Preferito ancora ad Hakimi per la fase difensiva. Ma è in avanti che dà il meglio di se, partendo subito a razzo e imbucando tra le gambe di Sommer l'1-0. Bene anche in inserimento e al cross (15' st Hakimi 6,5: l'assist del 3-1 per Big Rom).

BARELLA 5,5

Tanto impegno, ma anche troppi errori in appoggio per eccesso di foga.

BROZOVIC 6,5

Di nuovo in campo, dopo 20 giorni di stop causa covid. La regia è ispirata, l'imbucata per il 2-1 di Lukaku determinante.

GAGLIARDINI 6,5

L'assist per il vantaggio di Darmian e una presenza costante in proiezione.

YOUNG 5,5

Spesso nella morsa di Lainer e Lazaro. In apnea dietro, non pervenuto davanti (42' st Perisic ng).

LAUTARO 6,5

Gioca con l'argento vivo addosso. Feroce nell'aggredire gli spazi, ci prova 4 volte, con un palo a referto (26' st Sanchez 5: innesca il 2-3 tedesco con una palla persa).

LUKAKU 7,5

Prezioso nel gioco di sponda, devastante quando si mette in proprio. Trascina l'Inter con l'innesco (di tacco, per Gagliardini) dell'1-0 di Darmian e altre due reti di fisico, velocità e potenza.

CONTE 7

Ancora in vita e in corsa per un posto negli ottavi di Champions. Azzecca la mossa Darmian, poi quella Hakimi, decisivo.


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Dicembre 2020, 23:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA