Inter, le pagelle Champions: Lukaku sfortunato, Lautaro Martinez? Toro... scornato
di Alessio Agnelli

Inter, le pagelle Champions: Lukaku sfortunato, Lautaro Martinez? Toro... scornato

HANDANOVIC 6

Se non fosse per un destro telefonato di Dodò, bloccato in presa, nulla da segnalare.

D'AMBROSIO 6,5

Si alterna spesso con Hakimi, attaccando la profondità in inserimento e al cross. Anche in fase difensiva sicuro, con Solomon arginato (34' st Darmian ng).

DE VRIJ 6

Con Dentinho e Taison l'impegno è minimo. Essenziale e ordinato in fase di rilancio.

BASTONI 6

A volte in sofferenza con Teté, che lo costringe anche al giallo. Regge l'urto con fisico e senso della posizione.

HAKIMI 6,5

Ogni tanto cede la fascia a D'Ambrosio, ma quando si mette in proprio è un piacere per gli occhi e una garanzia (di traversoni e imbucate) per i compagni.

BROZOVIC 5,5

Una grande imbucata per Lautaro e un destro poco convinto a inizio ripresa, respinto da Trubin. Il problema è il ritmo di passo e giocata, in slow motion.

VIDAL 6

Qualche errore di troppo al lancio e in appoggio. Compensa con una prestazione di garra e sostanza (34' st Eriksen ng).

YOUNG 5,5

Subito in campo dopo lo stop per Covid. L'avvio è incoraggiante, per spinta e tenuta. Il prosieguo in calando e in difficoltà dietro (40' st Pinamonti ng)

.BARELLA 6,5

Sulla trequarti, ma pronto a far legna senza palla. Fa tremare la traversa con un destro dal limite.

 

LAUTARO MARRINEZ 5

Toro... scornato e sostituito ancora con demerito. Ci prova a salve di testa, poi si divora un tap-in dall'area piccola a porta spalancata (27' st Perisic 5,5: fumoso).

 

LUKAKU 6,5

Sempre dominante. In assistenza regala a Barella l'occasionissima della prima traversa, poi smarca Brozovic al tiro. In proprio, sfiora per tre volte il vantaggio, centrando pure un montante su punizione.

CONTE 6

Sembra passato un secolo dal 5-0 di Düsseldorf. La sua Inter crea, ma non conclude, facendosi fermare anche dallo Shakhtar.


Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Ottobre 2020, 22:19