Nigeria fuori dai Mondiali, scontri dei tifosi in campo: ucciso un medico Fifa

Lo zambiano Joseph Kabungo era addetto all'antidoping. Scene di violenza inaudita allo stadio di Abuja

Nigeria fuori dai Mondiali, scontri dei tifosi in campo: ucciso un medico Fifa

La Nigeria perde lo spareggio per i Mondiali 2022 contro il Ghana e la rabbia dei tifosi provoca devastazione e morte. Alle 'SuperEagles' è stato fatale l'1-1 casalingo ad Abuja contro i ghanesi, dopo lo 0-0 dell'andata, e i tifosi hanno invaso il campo, devastando qualsiasi cosa. Negli scontri è stato anche ucciso un medico.

Leggi anche > Eriksen segna un gol nello stadio di Copenaghen dove aveva rischiato di morire all'Europeo

La vittima, Joseph Kabungo, era un medico zambiano che lavorava per la Fifa ed era allo stadio di Abuja per i controlli antidoping. Ancora incerte le dinamiche, ma sembra che l'uomo sia stato travolto dalla furiosa invasione di campo dei tifosi nigeriani, che hanno costretto le due nazionali a rientrare di corsa negli spogliatoi mentre le porte e le panchine venivano completamente distrutte.

Dalle prime informazioni, il medico zambiano era stato soccorso e a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione all'interno di un'ambulanza. Per riportare l'ordine, la polizia in assetto anti-sommossa ha impiegato molto tempo ed è stata costretta ad usare i lacrimogeni.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Marzo 2022, 13:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA