Politano al 95' rilancia il Napoli: 2-1 all'Udinese. Agganciato il Milan al 6° posto
di Pasquale Tina

Politano al 95' rilancia il Napoli: 2-1 all'Udinese. Agganciato il Milan al 6° posto

Un missile di Politano in pieno recupero regala al Napoli i tre punti contro l'Udinese. Finisce 2-1 al San Paolo ed è un successo in rimonta che non cancella l'impressione di una squadra azzurra in fase di recupero, di fiato e di idee, in vista della cruciale sfida col Barcellona. Per l'Udinese una beffa a un passo dal traguardo. In ogni caso, il margine sul terzultimo posto resta rassicurante (+7) a quattro gare dal termine. Sono otto i cambi di Gattuso rispetto all'undici di partenza di Bologna. In porta si rivede Ospina, in difesa la coppia centrale Manolas-Koulibaly con Hysaj e Rui terzini, centrocampo offensivo con Fabian, Lobotka e Zielinski e in attacco il tridente "storico" Callejon-Mertens-Insigne. Difesa a tre per Gotti, con Becao, De Maio e Nuytinck davanti a Musso. I laterali sono Larsen e Zeegelaar, con De Paul e Fofana ai lati di Walace. In attacco, con Okaka squalificato, agiscono Nestorovski e Lasagna. Ritmi bassi in avvio. Ci prova due volte Zielinski da fuori, ma senza fortuna. Al primo affondo, invece, va a segno l'Udinese. È il 22' quando Zeegelaar mette in mezzo dalla sinistra, Rui cicca il rinvio, arriva De Paul e insacca in diagonale. Il Napoli prova a replicare subito con Rui (sinistro deviato in corner dal portiere), ma al 30' perde Mertens per infortunio: il belga deve uscire dopo essere stato toccato duro da Becao. 

SEGUI LA DIRETTA

Il suo sostituto, Milik, fa centro al primo pallone toccato. Callejon manca il tap-in su invito di Insigne, Fabian riprende palla e la scodella al centro col destro, trovando il polacco pronto alla deviazione vincente in spaccata. Gli azzurri insistono, più con la foga che con un'efficace manovra di gioco: al 43' Hysaj crossa per la testa di Insigne, ma la conclusione dell'attaccante partenopeo è centrale e si spegne tra le braccia di Musso. La spinta degli azzurri si fa più continua nella ripresa. Ci prova Insigne da fuori al 9': destro alto di poco. Altro destro dal limite di Zielinski al 15': Musso devia sulla traversa, la palla rimbalza in campo. L'Udinese si chiude bene e non soffre neppure più di tanto, anzi sfiora il vantaggio al 24': Manolas rinvia male, sinistro di Lasagna e miracolo di Ospina. Proteste friulane per una deviazione di Koulibaly su tiro di Nestorovski, ma Chiffi e il Var non intervengono. Gattuso inserisce forze fresche - Politano, Demme, Elmas e Allan - ma sono i bianconeri di Gotti a costruire un'altra palla gol clamorosa: Lasagna libera De Paul a tu per tu con Ospina, tocco sotto dell'argentino e salvataggio di Koulibaly che nel rinvio colpisce la traversa. Sembra finita, ma all'ultimo assalto Politano pesca il jolly. Il sinistro dal limite dell'ex interista è potentissimo, sbatte sul palo e s'insacca. Il Napoli vince quando forse non ci sperava più, per l'Udinese l'obiettivo salvezza resta comunque dietro l'angolo.​


Guarda la classifica
Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Luglio 2020, 21:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA