Napoli-Roma 1-1, le pagelle: El Shaarawy Faraone Pasquale, Pellegrini c'è sempre, Smalling allunga i tentacoli

Napoli-Roma 1-1, le pagelle: El Shaarawy Faraone Pasquale, Pellegrini c'è sempre, Smalling allunga i tentacoli

di Francesco Balzani

La Roma recupera al 91' la sfida con il Napoli, segna ancora nei minuti di recupero e acciuffa un meritato 1-1 al Maradona con El Shaarawy che pareggia la rete di Insigne su rigore nel primo tempo. 

LE PAGELLE DELLA ROMA

RUI PATRICIO 6 Quasi tocca il rigore di Insigne, poi è attento su Elmas e Lozano.

MANCINI 6,5 Con le buone o con le cattive, dalle sue parti si passa poco. E sfiora il pareggio di testa (85’ Perez 6,5: ancora scossa vincente).

SMALLING 7 Allunga i tentacoli in una sfida da lontano con Koulibaly. Anche la loro finisce in parità.

IBANEZ 5 Blackout totale dopo 5 minuti, non il primo della sua storia romanista. Poi soffre Lozano più del dovuto.

KARSDORP 6,5 Prima mezz’ora di studio, poi mette musica hard core e va all’assalto. Geniale il cross per Abraham sprecato dall’inglese.

CRISTANTE 6 Le gioca tutta e non tira mai indietro la gamba. Ammonito e stanco esce per giusta causa dopo un primo tempo senza infamia e senza lodi (1’st Mkhitaryan 7: entra e non sbaglia un pallone. Sapienza calcistica).

OLIVEIRA 5,5 Recupera e spreca. Alla fine bisogna prendere la calcolatrice per capire se sono più gli errori oppure no (75’ Veretout 6,5: recupera palloni e porta brillantezza).

ZALEWSKI 6 A testa alta, nel bene e nel male. Lozano è avversario scomodo ma lui non rinuncia a spingere (75’ El Shaarawy 7,5: Faraone Pasquale. Segna un gol pesantissimo per tutto il campionato).

PELLEGRINI 6,5 Verticalizza e ribalta, non sempre i compagni sfruttano. Poi per poco non provoca l’autogol di Osimhen prima di fare cilecca con Meret. C’è sempre.

ZANIOLO 6 Prende un giallo pesante e fatica a superare il muro Koulibaly. I numeri tecnici non si discutono, ma cade nei tranelli del solito Di Bello. Esce con spavento e con un rigore dubbio sulle spalle (86’ Felix 6: frusta la difesa del Napoli).

ABRAHAM 6 Si divora un uovo di Pasqua di fronte a Meret con un movimento insensato. Ma come la accarezza per El Shaarawy…

MOURINHO 7 Mentalità da grande squadra, cambi Special e un pareggio che poteva essere vittoria. Il tutto con una squadra più stanca. Fenomeno


Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Aprile 2022, 07:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA