Napoli da sogno: Liverpool travolto 4-1 al Maradona

Napoli da sogno: Liverpool travolto 4-1 al Maradona

di Fabrizio Ponciroli

Il Napoli bagna l’esordio in Champions League con una scintillante vittoria ai danni del Liverpool (4-1 il finale). In un Maradona caldissimo, la squadra di Spalletti disputa una prestazione fantasmagorica, demolendo i Reds. Trascinati dal talento di Kvaratskhelia, Anguissa e Zielisnki, gli azzurri sono uno spettacolo per gli occhi. Irriconoscibile la squadra di Klopp, soprattutto in difesa con la coppia Gomez-van Dijk in totale confusione. Approccio straordinario degli azzurri che, dopo 5’, sbloccano il risultato con un rigore perfettamente calciato da Zielinski. Il Napoli insiste: Osimhen si guadagna il secondo penalty della serata. Va sul dischetto ma sbaglia. Non c’è problema, ci pensa Anguissa ad esaltare nuovamente i tifosi azzurri con la rete del 2-0. Il Liverpool non riesce a ritrovarsi. Osimhen alza bandiera bianca per infortunio. Entra Simeone che, dopo tre minuti, sigla il 3-0 (primo gol in Champions League per l’argentino che si commuove).

Nella ripresa ci si attende la reazione d’orgoglio della squadra di Klopp e, invece, arriva subito il poker firmato da Zielinski. I Reds reagiscono con la rete della bandiera Luis Diaz. Il Napoli non si impressiona e gestisce l’ampio vantaggio. Il Maradona festeggia senza sosta una vittoria che entra, di diritto, nella storia del club. Una serata magica per il Napoli. La Champions League degli azzurri non poteva cominciare meglio. Nell’altra sfida del girone, vittoria dell’Ajax sui Rangers (3-0).


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Settembre 2022, 06:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA