Poker del Napoli contro la Lazio: l'ex Sarri cade al Maradona. Super Mertens trascina gli azzurri da soli in cima alla classifica
di Pasquale Tina

Napoli-Lazio 4-0: Mertens trascina i suoi, Zielinski e Ruiz completano l'opera. Sarri cade contro la sua ex squadra

I biancocelesti al Maradona: Sarri contro il suo passato

NAPOLI - Il Napoli onora la memoria di Maradona, festeggiato prima della gara con la presentazione della statua in bronzo realizzata a un anno dalla scomparsa, e travolge la Lazio con un perentorio 4-0, prendendosi la vetta solitaria della classifica. Poco più di uno sparring partner la squadra di Sarri, in balia degli avversari per tutta la partita.

Spalletti recupera Insigne, Fabian e Demme, solo i primi due però sono tra i titolari. A centrocampo, al fianco dello spagnolo, c'è Lobotka mentre il centravanti è Mertens, preferito a Petagna, con Lozano, Zielinski e Insigne alle sue spalle. Novità anche tra i pali: torna Ospina, dopo la parentesi moscovita di Meret. Nella Lazio Sarri sceglie Patric a destra per contenere Insigne, con Luiz Felice al fianco di Acerbi al centro della retroguardia. Cataldi è il regista, il trio d'attacco è formato da Felipe Anderson, Immobile e Pedro.

Spinto dal pubblico di casa il Napoli parte fortissimo e al 10' è già avanti di due gol. Piove a dirotto quando al minuto 7 Lozano tocca in mezzo per Mertens, Cataldi tocca all'indietro, il belga si lancia verso il pallone e cade, poi irrompe Zielinski che di sinistro, di potenza, fulmina Reina. Tre minuti dopo è Insigne, lanciato sulla sinistra, a toccare al centro per Mertens; Acerbi scivola, poi l'attaccante del Napoli mette a sedere Patric e insacca di giustezza. La Lazio si scuote solo intorno al 20', una volta attenuatasi la spinta iniziale degli azzurri.

A salire in cattedra, però, è Ospina che dice di no prima al sinistro da posizione defilata di Immobile, poi - al 25' - a un destro al volo di Luis Alberto, ben servito da Milinkovic-Savic. Dal conseguente corner Acerbi di testa colpisce la parte alta della traversa. La Lazio insiste, ma al 29' è colpita di nuovo: Fabian allarga a destra per Lozano, tocco all'indietro per Mertens che di prima intenzione batte Reina. Applausi scroscianti del pubblico del Maradona, per il belga è la rete numero 139 con la maglia del Napoli. Dopo il riposo Sarri richiama Patric, ammonito, e lancia Lazzari. Dopo 10' entra anche Zaccagni per uno spento Anderson. Ma la gestione del gioco è sempre in mano alla squadra di casa: Reina dice di no al destro a giro di Rui. Esce anche Milinkovic-Savic, che non gradisce, per Basic.

Nel Napoli Spalletti pensa al Sassuolo e sostituisce prima Mertens e Lozano con Petagna ed Elmas, poi Zielinski con Demme. Le brutte notizie per la Lazio non sono finite: alla mezz'ora Pedro deve uscire per un infortunio muscolare, le sue condizioni sono da valutare con attenzione. Entrano Raul Moro e Leiva (per Cataldi), ma la partita ormai è segnata e al 40' il Napoli cala pure il poker con un sinistro da distanza siderale di Fabian. Finisce tra gli 'olè' del pubblico: azzurri primi in classifica, Lazio lontanissima dalla zona Champions.

 

Napoli-Lazio, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO

90' - La Lazio perde nettamente contro un gran Napoli. Al Maradona finisce 4-0

87' - Demme ammonito dopo un intervento in scivolata a centrocampo

86' - Doppio cambio per Spalletti: fuori Mario Rui e Fabian Ruiz, dentro Ghoulam e Malcuit

85' - Fabian Ruiz mette un ulteriore sigillo sulla partita. Di mancino il centrocampista batte Reina e firma il 4-0

79' - Brutto intervento di Zaccagni su un avversario. Giallo per l'ex Verona

78' - Fallo da dietro di Di Lorenzo, il terzino viene ammonito

75' - Doppio cambio per la Lazio: fuori Pedro e Cataldi, dentro Raul Moro e Lucas Leiva

73' - Esce Zielinski, autore dell'1-0, entra Demme

69' - Insigne tenta il tiro a giro, pallone molto lontano dalla porta

64' - Doppio cambio per il Napoli: fuori Mertens e Lozano, dentro Petagna e Elmas

61' - Sarri sostituisce anche Milinkovic-Savic: entra Basic

59' - Intervento falloso di Cataldi a centrocampo che viene ammonito

55'- Nuovo cambio per Sarri: entra Zaccagni al posto di Felipe Anderson

52' - Il Napoli macina gioco, Lozano scarica al centro ma Mertens questa volta viene chiuso

46' - Si riparte dal punteggio di 3-0, Sarri sostituisce Patric (già ammonito) con Lazzari

 

 

 

PRIMO TEMPO

46' - Finisce 3-0 in favore del Napoli il primo tempo. In gol Zielinski e Mertens (doppietta)

45' - L'arbitro assegna un minuto di recupero

43' - Il Napoli continua ad attaccare: Mertens ispira per Lozano che tira al volo, la difesa respinge

36' - Intervento duro di Patric su Insigne, poi viene ammonito dopo le proteste

32' - Tiro innocuo di Milinkovic-Savic dal limite dell'area, Reina controlla senza problemi

29' - Napoli straripante, è 3-0. Mertens firma il terzo gol con un destro a giro imprendibile che termina sotto l'incrocio dei pali

26' - Doppia enorme occasione per la Lazio. Luis Alberto colpisce al volo, Ospina respinge con un grande intervento. Acerbi colpisce la traversa di testa sul calcio d'angolo successivo

24' - Altra occasione per il Napoli. Insigne ispira per Lozano, Reina respinge ed evita il 3-0

21' - La reazione della Lazio è firmata Immobile. Buona azione personale dell'attaccante, poi la difesa partenopea chiude in calcio d'angolo

18' - La squadra di Spalletti continua a macinare gioco. Lozano arriva al tiro dal limite destro dell'area di rigore, il pallone termina alto sopra la traversa

13' - Luiz Felipe stende Fabian Ruiz con le cattive, l'arbitro lo ammonisce

10' - Mertens raddoppia dopo una serpentina in area di rigore: il belga si libera di un paio di avversari e col destro non sbaglia

7' - Zielinski sblocca subito la partita con un tiro di mancino. Il polacco arriva per primo su un pallone vagante in area di rigore e batte Reina

1' - È appena iniziata la partita tra Napoli e Lazio: partenopei a caccia dei tre punti dopo il passo falso del Milan

 

Napoli-Lazio, le formazioni ufficiali

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Zielinski, Lobotka, Fabian Ruiz; Lozano, Mertens, Insigne. All. Spalletti. 

Lazio (4-3-3): Reina; Patric, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. All. Sarri.

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Novembre 2021, 08:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA