Napoli-Empoli 0-1, Andreazzoli espugna il Maradona con un gol di Cutrone

Napoli-Empoli 0-1, Andreazzoli espugna il Maradona con un gol di Cutrone

NAPOLI - Il momento nero del Napoli in campionato continua. Dopo l'Atalanta, è l'Empoli a passare al Maradona al termine dell'ennesima partita in cui la squadra di Spalletti perde pezzi: prima Zielinski, poi Elmas. Decide un gol di Cutrone a 20' dal termine, un gol arrivato su un rimpallo fortunoso.

Due novità per Spalletti rispetto all'undici che ha battuto il Leicester in Europa League. Tra i pali c'è Ospina al posto di Meret, in attacco gioca Mertens per Petagna. Per il resto, conferme per Juan Jesus al centro della difesa e per Demme al fianco di Zielinski in mediana, oltre che per Lozano, Ounas ed Elmas sulla tre quarti. Anguissa e Insigne, recuperati dopo i rispettivi infortuni, partono dalla panchina. Andreazzoli conferma il 4-3-1-2 e si affida in difesa alla coppia Ismajli-Luperto. Stulac detta i tempi in mediana, dove Zurkowski e Henderson fanno partire un pressing feroce. Bajrami è il trequartista alle spalle di Cutrone e Pinamonti. Sin dai primi minuti il Napoli soffre la pressione asfissiante dei toscani, bravi a disturbare lo sviluppo della manovra. Una volta in possesso di palla, poi, l'Empoli narcotizza il gioco, con una fitta serie di passaggi che tengono lontani gli azzurri dalla porta di Vicario.

Al 22' deve uscire Zielinski – mal di gola e tosse con difficoltà respiratorie – e Spalletti dalla sua postazione ordina l'ingresso di Insigne, con Elmas che si sistema in mediana. Il Napoli comincia a provarci da fuori: Mertens spara alto, Elmas colpisce la parte alta della traversa. L'Empoli risponde con un tentativo di Bajrami su traversone di Cutrone: palla sull'esterno della rete. Nel finale di tempo è Demme a salire sugli scudi, prima con un lancio in profondità per Lozano sulla cui conclusione s'esalta Vicario, poi con una palla rubata a Stojanovic e appoggiata per Insigne: il destro a giro dell'attaccante si spegne sul fondo. Prima dell'intervallo c'è spazio per un destro teso di Bajrami, che Ospina respinge. Nessun cambio nel Napoli dopo l'intervallo, ma il ritmo del gioco si alza. Ci prova Di Lorenzo da fuori: respinge Vicario.

L'Empoli non sta a guardare e sfiora il gol con Cutrone, ben lanciato da Stojanovic: Ospina si oppone alla grande. Ounas prova a far tutto da solo al 10': fuori di poco. Dopo un gol annullato a Juan Jesus per fuorigioco, Spalletti ne cambia tre: dentro Anguissa, Politano e Petagna, fuori Demme, Lozano e Mertens. Andreazzoli risponde con Haas, Ricci e Di Francesco, forze fresche per un Empoli che non vuole snaturarsi. Ma il Napoli spinge. Vicario dice di no a Politano e Insigne, gli azzurri premono. Al 25' però è l'Empoli a trovare il gol. Corner dalla sinistra, Anguissa colpisce di testa, la palla sbatte sulla nuca di Cutrone e carambola in rete. Napoli sfortunato anche due minuti dopo: Petagna calcia di sinistro dal limite, palo pieno. L'assalto continua, ma i toscani si chiudono bene. Vicario dice di no a Politano, poi Ounas non riesce a trovare la porta. Vince l'Empoli. Il Napoli si ritrova quarto in classifica, con due sconfitte consecutive al Maradona, dando un brutto segnale al suo campionato.
 

 

Napoli-Empoli, le formazioni ufficiali

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Rui; Demme, Zielinski; Lozano, Ounas, Elmas; Mertens. All. Domenichini

EMPOLI (4-3-3): Vicario; Stojanovic, Luperto, Ismajli, Parisi; Zurkowski, Stulac, Bajrami, Bandinelli; Henderson, Pinamonti, Cutrone. All. Andreazzoli

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 12 Dicembre 2021, 20:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA