Minacce a un tifoso dell'Inter, Perisic lo risarcisce: cosa è successo

L'episodio nel maggio 2018, Perisic aveva risposto agli insulti con una minaccia

Minacce a un tifoso dell'Inter, Perisic lo risarcisce: cosa è successo

Ivan Perisic, esterno offensivo dell'Inter, ha risarcito un tifoso nerazzurro dopo averlo minacciato. Il tifoso, originario di Brescia, aveva avuto con il calciatore croato un alterco a distanza alla fine della partita Inter-Sassuolo del 2018.

Leggi anche > Liverpool-Inter 0-1, le pagelle: Skriniar granitico, Vidal guerriero e Brozovic un gigante

Per evitare il processo penale davanti al Tribunale di Milano, Ivan Perisic ha corrisposto un risarcimento di 2000 euro al tifoso dell'Inter con cui aveva avuto un diverbio quasi quattro anni fa. Era il maggio 2018 quando il tifoso, furioso per la sconfitta dei nerazzurri per 1-2 in casa che poteva costare la qualificazione in Champions, aveva insultato dagli spalti, ma a distanza abbastanza ravvicinata, il centrocampista croato: «Pirla, vai a fare la doccia».

A quel punto, Ivan Perisic avrebbe risposto così: «Vieni giù, vieni giù, ti amazzo». Il tifoso, difeso dall'avvocato Luca Broli, dopo l'accaduto era stato raggiunto da un Daspo di tre anni ma aveva fatto ricorso e la 'diffida' era stata annullata dal Tar, che aveva anche sottolineato il comportamento antisportivo di Perisic. La Procura per il croato aveva chiesto l'archiviazione, ma il legale del tifoso nerazzurro si era opposto e il gip aveva disposto l'imputazione. Dopo la condotta riparatoria, però, il processo è stato estinto.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 9 Marzo 2022, 15:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA