All'asta le maglie di Totti e Immobile: raccolti 110mila euro

All'asta le maglie di Totti e Immobile: raccolti 110mila euro

Il mondo dello sport raccoglie 110mila euro per beneficenza. “United for the heart”, la serata di beneficenza organizzata a Milano da “United Onlus”, ha raccolto oltre 110mila euro in favore della Fondazione IEO-CCM per la ricerca dedicata alle patologie cardiovascolari degli sportivi. 

Leggi anche > Tiziano Ferro a Sanremo 2020 devolverà l'intero cachet delle 5 serate in beneficenza

Sono stati oltre 110mila gli euro raccolti in favore della Fondazione IEO-CCM per sostenere il progetto di Ricerca del Centro Cardiologico Monzino sulla morte improvvisa dei giovani atleti. Il risultato è stato ottenuto da “United for the heart”, l’evento solidale meneghino che si è tenuto pochi giorni fa al Principe di Savoia di Milano, promosso dalla “United Onlus” di Riccardo Calleri, Chiara Geronzi e Alessandro Moggi, che già lo scorso anno aveva coinvolto il mondo dello sport a mobilitarsi per una raccolta fondi in favore della popolazione colpita dal crollo del ponte Morandi di Genova.

Presentata da Massimo Giletti e da Roberta Morise, alla serata hanno partecipato numerosi ospiti, tra cui il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, e il gotha dello sport nazionale: dal presidente del Coni Giovanni Malagò a Gabriele Gravina, presidente della Figc; dall’ad della Lega Serie A, Luigi De Siervo, a presidenti e dirigenti di Club, dall’imprenditore e manager Flavio Briatore al presidente del Credito Sportivo Andrea Abodi, e a Paola Ferrari.

Al centro della serata si è svolta l’asta di beneficenza, animata da due “battitori” d’eccezione: i comici Pio e Amedeo. Fra i cimeli sportivi battuti all’asta e oggetto di “accanite” quanto divertenti contese a colpi di rilanci, le maglie autografate di Carles Puyol del Barcellona, di Francesco Totti della Roma, di Romelu Lukaku dell’Inter, la maglia della Nazionale di Ciro Immobile, la maglietta e la racchetta del campione del tennis italiano Matteo Berrettini.

I fondi raccolti durante la serata sosterranno il progetto di Ricerca del Centro Cardiologico Monzino dedicato alla Cardiomiopatia Aritmogena, una grave disfunzione cardiaca che colpisce anche in giovane età e che costituisce una delle prime cause di morte improvvisa nei giovani e negli atleti. Il responsabile del progetto è il Prof. Giulio Pompilio - Vicedirettore Scientifico e responsabile dell’Unità di Biologia vascolare e Medicina rigenerativa del Centro Cardiologico Monzino. Tra gli obiettivi della Fondazione IEO-CCM, la volontà di riportare l’attenzione sull’importanza della prevenzione e del sostegno alla ricerca scientifica.
 
 

Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Febbraio 2020, 16:21

© RIPRODUZIONE RISERVATA