Firenze, scontri tra ultras: sequestrati mazze e fumogeni. Daspo a 18 tifosi interisti VIDEO

Firenze, scontri tra ultras: sequestrati mazze e fumogeni. Daspo a 18 tifosi interisti VIDEO

Resta ancora da stabilire se l'incontro, prima del fischio di inizio di Fiorentina-Inter, sia stato casuale o organizzato

Riaprono gli stadi e tornano i tafferugli tra tifosi. È successo a Firenze, poco prima del fischio di inizio di Fiorentina - Inter, ma a finire nei guai sono gli ultras di Milano. Lo scontro, a meno di un chilometro dallo stadio Artemio Franchi, si è trasformato in una vera e propria guerriglia urbana.

 

Leggi anche > Il Genoa cambia proprietario: Preziosi vende a un fondo americano. Ma resterà nel club

 

Il Genoa cambia proprietario: Preziosi vende a un fondo americano. Ma resterà nel clubDa una parte, un manipolo di ultras dell’Inter, in trasferta a Firenze per seguire il match dei ragazzi di mister Inzaghi. Dall’altra, un gruppo di tifosi viola, forse di quelli che per protesta stanno disertando gli spalti della curva Fiesole in questo inizio di campionato.

 

Resta da stabilire se l’incontro sia stato casuale o pianificato alla vigilia. Ma di fatto piazza Alberti è stata trasformata in un vero e proprio campo di battaglia: nei video girati da alcuni residenti e rimbalzati subito sui social, si vedono le due fazioni che si fronteggiano in mezzo alla strada per alcune decine di secondi.

 

Tafferugli che sono presto tornati alla normalità, quando i fiorentini si sono allontanati a piedi, mentre i nerazzurri sono risaliti a bordo di macchine e furgoni per riprendere il tragitto verso lo stadio. Dopo poche centinaia di metri, però, la carovana ospite è stata bloccata dalla polizia per un controllo: in particolare, le verifiche su due auto e un Van hanno consentito agli agenti di sequestrare complessivamente diciassette mazze, di cui undici in gomma rigida e le restanti in ferro e legno. Di conseguenza, i diciotto che stavano viaggiando sui tre veicoli sono stati indagati a piede libero per possesso di oggetti atti a offendere in occasione di manifestazioni sportive; di questi, quattro dovranno rispondere pure dei sei fumogeni nascosti tra sedili e bagagliaio.

 

Oltre alla denuncia, i tifosi nerazzurri sono stati sottoposti a Daspo dal questore di Firenze Filippo Santarelli: a seconda della gravità dei comportamenti e soprattutto dei pregressi che ognuno ha nel suo curriculum da ultrà, dovranno restare lontani dagli impianti sportivi italiani ed europei fino a un massimo di dieci anni


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Settembre 2021, 13:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA