Milan-Torino, le pagelle: Calabria una sicurezza, Tonali comanda in mezzo e Giroud non sbaglia un colpo a San Siro

Milan-Torino, le pagelle: Calabria una sicurezza, Tonali comanda in mezzo e Giroud non sbaglia un colpo a San Siro

Il Milan supera il Torino 1-0 a San Siro in una sfida della decima gionata grazie ad un gol di Giroud e si riporta da solo in vetta alla classifica di Serie A con 28 punti a +3 sul Napoli. 

 

Le pagelle del Milan

 

TATARUSANU 6,5 È tornato a essere un ‘fortunato’ numero uno. Bravo anche con i piedi quando decide di impostare lui.

 

CALABRIA 6,5 Una sicurezza. Dietro ma soprattutto davanti. Ormai spinge come e quanto Theo.

 

TOMORI 6 Nessun problema, nemmeno quando poi, nella ripresa, gli tocca prima Andrea Belotti. Un solo errore sull’uscita in ritardo su Antonio Sanabria.

 

ROMAGNOLI 6 Se Belotti non tocca palla il merito è anche suo. (1’ st Kjaer 6: Non sbaglia niente, come al solito).

 

KALULU 5 A sinistra non ce la fa proprio. Nessuna colpa. Non è il suo ruolo, punto. Decisamente meglio a destra o anche al centro. (1’ st Theo Hernandez 5,5: la decina di giorni senza calcio causa covid si sono fatti sentire…)

 

TONALI 6,5 Lì in mezzo è lui che comanda. Se Frank deciderà di lasciare la città Milano, Sandro è pronto per la proclamazione da nuovo Presidente del Milan. (20’ st Bakayoko 5: prende il posto del migliore e fa poco per imitarlo)

 

KESSIE 5,5 Pobega ha tutto per essere il suo erede in mezzo al campo. E lo dimostra con forza, con decisione e carattere. Tanto forte da costringere Frank a indietreggiare, andare a prendere palla davanti alla sua porta. Non male Tommaso, male invece Frank

 

SAELEMAEKERS 6 Solita corsa e tanto sacrificio ma anche qualche pallone perso di troppo

 

KRUNIC 6,5 Ci mette la testa. E non solo in occasione del vantaggio rossonero. Per Pioli è un giocatore fondamentale. Ha ragione anche stavolta.. (21’ st Bennacer 5,5: Fare il numero 10 non è il suo!)

 

RAFAEL LEAO 6,5 Ora lotta e combatte pure. Un anno fa non l’avrebbe mai fatto. È cambiato, è più forte ma può fare ancora molto di più. Il tempo è dalla sua parte.

 

GIROUD 6,5 È l’attaccante che un anno fa mancava al Milan. Ora c’è e si sente. Per la cronaca è il secondo giocatore del Milan nell'era dei tre punti a segnare in tutte le sue prime tre presenze a San Siro. Prima di lui solo Mario Balotelli nel 2013.(41’ st Ibrahimovic 6: di stima e affetto)

 

PIOLI 6 Gira che ti rigira batte anche il Torino, vince contro chiunque gli si presenti davanti. Questa volta c’è anche un po’ di fortuna. Ma per vincere la gara a tappe dello scudetto ci vuole anche quella, o no?


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Ottobre 2021, 22:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA