Milan-Napoli, giornalista napoletano insultato in diretta: «Terrone di m...». Bufera social, cos'è accaduto VIDEO

Milan-Napoli, giornalista napoletano insultato in diretta: «Terrone di m...». Bufera social, cos'è accaduto VIDEO

Poco meno di un anno fa fece molto discutere il caso di molestie, fuori dallo stadio di Empoli alla fine di Empoli-Fiorentina, alla giornalista toscana Greta Beccaglia, che fu palpeggiata mentre era in onda su ToscanaTv. Il caso di Marco Lombardi è leggermente diverso, ma non meno grave, e sta facendo discutere da questa mattina sui social, con gli utenti che parlano di «degrado» e «una vergogna senza fine».

Lombardi, giornalista di CalcioNapoli24, ieri era in diretta fuori dallo stadio di San Siro per testimoniare il clima alla fine di Milan-Napoli, finita 2-1 per gli ospiti al termine di una partita combattuta e spettacolare. Mentre provava a intervistare tifosi di entrambe le squadre, il giovane cronista è stato però aggredito verbalmente da un tifoso, che prima si è rifiutato di rispondere alle sue domande, poi ha tentato addirittura di passare alle mani, urlandogli «terrone di m...».

Su Twitter sono in tantissimi a condannare quanto avvenuto: «E tra 20 anni sono sicura che - purtroppo - ci ritroveremo nuovamente a condannare (giustamente) questi episodi», si legge in un post. «Ecco perché non si può tollerare la canzoncina su #Vesuvio: nonostante qualcuno dica sia solo sfottò da stadio, tanta gente fa della discriminazione territoriale il proprio credo», è un altro commento ancora. «Come per l'aggressione alla collega toscana palpeggiata mentre era in onda, anche qui andrebbe punito l'aggressore con un #daspo», scrive un altro.

E il sito CalcioNapoli24 si rivolge direttamente al Milan, solitamente tanto sensibile alle problematiche legate al razzismo e alla discriminazione: «Siete il club italiano più titolato di sempre e un vanto per il nostro Paese, attendiamo la vostra collaborazione per individuare il tifoso che ha aggredito il nostro inviato. Fatti non chiacchiere». La cosa sconcertante tra l'altro, come sottolinea lo stesso CalcioNapoli24, è che il 'tifoso' razzista, dall'accento, era tutt'altro che milanese.


Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Settembre 2022, 10:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA