Milan, in Europa nessuno come Montolivo:
​ecco il record del capitano rossonero
di Luca Uccello

Milan, in Europa nessuno come Montolivo:
ecco il record del capitano rossonero

MILANO - Da capitano senza cuore, senza il diritto di indossare con onore la fascia al braccio a giocatore fondamentale per il Milan. Dura la vita di Riccardo Montolivo che ha dovuto tapparsi le orecchie, non ascoltare i fischi di San Siro e anche qualche insulto di un pubblico stanco di aspettare. Ma per tornare il vero Monto ha dovuto lavorare duramente e recuperare la migliore forma. Il suo contratto è in scadenza ma si va verso un rinnovo. 

Ora è diverso. Adesso nel Milan che rincorre la Champions c'è un giocatore che primeggia in tutta Europa e porta il nome proprio di Riccardo Montolivo, squalificato sabato contro il Torino. Analizzando i dati forniti da Opta di Serie A, Premier, Liga, Ligue 1 e Bundesliga, il centrocampista rossonero risulta essere in cima alla lista dei calciatori che hanno recuperato più palloni in questa stagione. In totale Montolivo finora ha conquistato 236 palle. Cinque in più del mediano dell'Aston Villa Idrissa Gueye, il giocatore che più si avvicina ai numeri del rossonero. Guardando al nostro campionato il capitano rossonero è primissimo davanti a Magnanelli del Sassuolo (221), Jorginho del Napoli (208), Letizia del Carpi (197) e un certo Paul Pogba (192) in testa alla serie A ma dietro al centrocampista del Milan. 

Numeri quelli di Montolivo che nessun altro giocatore, in nessun altro campionato ha raggiunto. In Premier League l'unico a tenere il passo del rossonero di Sinisa è come detto drissa Gueye (231). In Spagna in cima alla lista dei recupera-palloni c'è Pedro Mosquera con 177. Proseguendo l'analisi nel campionato francese, il calciatore che ha recuperato più palloni finora in Ligue 1 è Julien Féret (226). Guardando sempre i numeri, visto il tipo di calcio giocato in Germnia, sorprende infine la classifica dei palloni recuperati in Bundesliga. Jonathan Tah guida la graduatoria con soli 144 recuperi. E bravo capitano...


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Febbraio 2016, 08:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA