Ibrahimovic, il tendine migliora: il recupero è possibile, anche per il derby
di Luca Uccello

Ibrahimovic, il tendine migliora: il recupero è possibile, anche per il derby

Zlatan Ibrahimovic ci vuole essere. Vuole scendere in campo sabato 5 febbraio contro l'Inter in una sfida che vale ancora lo scudetto. Il problema al tendine accusato nell'ultimo match con la Juventus sembra preoccupare meno. Intanto, lo svedese continua a svolgere sedute di allenamento personalizzate, senza forzare. L'attaccante rossonero continua a sottoporsi a terapie e controlli da parte dello staff medico rossonero per monitorare la situazione. Ibra, comunque sembra non essere particolarmente preoccupato: lui è sicuro, come al solito, di essere il più forte e che a fare un passo indietro sarà l'infiammazione non certo lui. Un recupero fondamentale per Stefano Pioli, per poter tenere aperto il campionato. Il resto poi potrebbe farlo anche il Bologna, quando si riuscirà a recuperare la gara contro l'Inter. Zlatan, che avrà comunque alle sue spalle Giroud e ora anche Lazetic che ha scelto la maglia 22 (come Ricardo Kakà), non è la prima volta che deve vedersela con i malanni al tendine. L'ultima volta era successo a metà settembre scorso, dopo la rete messa a segno in casa contro la Lazio. Un problema che lo costrinse a restare fuori sei partite tra campionato e Champions. Con la Juve, nell'ultimo match prima della sosta, è uscito dopo 28' per far spazio a Giroud, dando anche la colpa del suo infortunio al prato di San Siro. Un prato che per la stracittadina della Madonnina sarà perfetto.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Gennaio 2022, 08:16

© RIPRODUZIONE RISERVATA