Milan, ecco De Ketelaere: «Sono un trequartista offensivo. Io come Kakà? Spero di vincere quanto lui»

Milan, ecco De Ketelaere: «Sono un trequartista offensivo. Io come Kakà? Spero di vincere quanto lui»

«Tecnicamente ho buone qualità, do una mano nella finalizzazione e a fare assist. Sono un giocatore dinamico. A livello di posizione ho fatto più ruoli. Mi vedo come un trequartista, mi piace giocare vicino ad un'altra punta. Mi sento un trequartista offensivo»: lo dice il neo rossonero Charles De Ketelaere nella conferenza stampa di presentazione organizzata a Milanello.

Il belga ha notato l'intensità degli allenamenti della squadra guidata da Stefano Pioli e vuole dare il massimo per vincere con il suo nuovo club. E dal suo arrivo al Milan c'è chi ha ipotizzato il paragone con Kakà. «Era un grande giocatore - racconta De Ketelaere - ho visto molti suoi video. Io ho le mie caratteristiche e le mie qualità. Spero di portare gli stessi successi al Milan che ha portato lui».

«Le ultime settimane sono state molto intense e difficili. Ai miei agenti ho espresso il grande desiderio di venire qui al Milan. Per me è stato difficile, ho dovuto cedere qualcosa ma l'importante era arrivare al Milan». «I tifosi hanno grande passione, mi piace molto questo aspetto: è per loro che giochiamo a calcio. In allenamento ho già provato intensità, sono prontissimo a seguire questi ritmi a cui sono già abituato; dovrò solo abituarmi ad un livello più elevato».

«A Milanello sono rimasto sorpreso dall'intensità del lavoro e degli allenamenti: si capisce come sono riusciti a diventare Campioni d'Italia, visto che dall'inizio alla fine delle sedute c'è tanto coinvolgimento».  «Ho fatto solo 2-3 allenamenti, ma sono stato subito ben accolto. Si interessano a come mi sento, se va tutto bene, quali siano le mie aspettative. Sto scoprendo questa nuova realtà e l'impressione è assolutamente positiva».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Agosto 2022, 15:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA