Mihajlovic, il mondo del calcio si stringe al suo fianco: «Forza Sinisa»

di Simone Pierini
Ha detto che vincerà la sua sfida. Sconfiggerà la leucemia. Con la sua forza e quella delle persone che gli vogliono bene. Sinisa Mihajlovic non si arrende alla malattia e anzi resterà sulla panchina del Bologna, dove lo scorso anno subentrando a Pippo Inzaghi riuscì a raggiungere la salvezza con un ruolino da Champions League. Ma non vuole far pena a nessuno. Non è nel suo stile, nel suo carattere. Ha detto tutta la verità senza paura. E il mondo del calcio si sta stringendo al suo fianco, dall'amico Roberto Mancini a Carlo Mazzone, che lo allenò ai tempi della Roma, quelli del suo esordio in Italia. Poi l'Inter, che ha guidato dalla difesa prima e come secondo di Mancini in panchina.

Mihajlovic: «Ho la leucemia, vincerò questa sfida»
 
 

MAZZONE, «FORZA MIHAJLOVIC, SEI UNA PERSONA SPECIALE»
«Una persona speciale, ho avuto il piacere di allenarti! Forza Sinisa, ti siamo vicini!!». Carlo Mazzone, agli ordini del quale l'attuale tecnico del Bologna lavorò da giocatore della Roma al suo arrivo in Italia, è stato uno dei primi a manifestare, via Instagram, la propria solidarietà al suo ex 'allievò. Il pensiero di Mazzone è accompagnato da una foto di Mihajlovic con la maglia della Roma.


INTER AL FIANCO DI MIHAJLOVIC, «FORZA SINISA»
Anche l'Inter si stringe attorno a Sinisa Mihajlovic. Il club nerazzurro ha voluto dimostrare la propria vicinanza al tecnico del Bologna, che oggi ha rivelato di avere la leucemia. «Forza Sinisa, l'Inter è al tuo fianco in questa battaglia», le parole del club nerazzurro in un messaggio su Twitter. Mihajlovic ha vestito la maglia dell'Inter dal 2004 al 2006, restando poi in società come vice di Roberto Mancini sulla panchina dal 2006 al 2008. 
 

LAZIO: «SIAMO CON TE IN QUESTA BATTAGLIA»
«Insieme abbiamo vinto tanto. Siamo con te anche in questa battaglia. #ForzaSinisa!». Così in un tweet la Lazio manda il suo messaggio di incitamento a Sinisa Mihajlovic, colonna della difesa biancoceleste campione d'Italia del 1999/2000.
 


MANCINI: «TU TROPPO FORTE, TI FA UN BAFFO»
«Sei troppo forte: questo ti fa un baffo e poi dobbiamo giocare a padel»: è il messaggio rivolto a Sinisa Mihajlovic da Roberto Mancini, ct dell'Italia, che con il tecnico del Bologna ha condiviso uno scudetto alla Lazio da giocatore e due all'Inter da tecnico e vice. Mancini rivolge sul suo profilo Instagram un incoraggiamento - accompagnato da una serie di foto insieme - all'amico, che nel pomeriggio parlerà a Casteldebole per chiarire la sua situazione, dopo le indiscrezioni che lo danno in procinto di lasciare il suo incarico per motivi di salute.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Sei troppo forte @mrmihajlovic 💪🏽💪🏽💪🏽questo ti fa un baffo e poi dobbiamo giocare a padel #mancio 💙

Un post condiviso da Roberto Mancini (@mrmancini10) in data:



ROMA, «FORZA SINISA VINCI QUESTA BATTAGLIA»
«Forza Sinisa, vinci questa battaglia!». Lo scrive la Roma su Twitter. Il club capitolino si stringe attorno a Sinisa Mihajlovic, che ha vestito la maglia giallorossa dal 1992 al 1994 e che oggi ha annunciato di avere una leucemia acuta. 
 
 
TORINO: «IL POPOLO GRANATA È TUTTO CON TE»
«Il popolo granata è tutto con te. Ti pensiamo con affetto, in bocca al lupo». È il messaggio che il Torino, sul profilo ufficiale della società, rivolge al suo ex tecnico che oggi ha annunciato di avere la leucemia. 
Sabato 13 Luglio 2019, 17:47



© RIPRODUZIONE RISERVATA