Mihajlovic positivo al Covid, la moglie lo difende: «Siamo tutti peccatori». Per lei tampone negativo

video
Mihajlovic positivo al Covid, la moglie lo difende: «Siamo tutti peccatori». Per lei tampone negativo.
L'allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic è risultato positivo al Covid al rientro dalle vacanze in Sardegna. Mihajlovic è asintomatico e sta seguendo il periodo di isolamento, ma a seguito della divulgazione dell'esito del tampone sono circolate le foto del tecnico in compagni degli amici vip con cui ha trascorso le vacanze, in particolare Flavio Briatore e Paolo Bonolis, con cui ha giocato anche una partita di calcetto. 

Leggi anche > Flavio Briatore ricoverato per Covid: «Condizioni serie»
 Covid, anche Aida Yespica e Antonella Mosetti positive dopo la Sardegna: le condizioni di salute




Per mettere a tacere le eventuali critiche, è scesa in campo la moglie di Sinisa, Arianna Rapaccioni, che su Instagram ha pubblicato una foto insieme al marito con la didascalia: «Astenetevi dal giudicare perché siamo tutti peccatori». La signora Mihajlovic ha poi condiviso attraverso le stories di Instagram un messaggio rassicurante per tutti coloro che le sono stati accanto: «Effettuato il tampone naso-faringeo. Esito negativo».



Nonostante l'affetto dimostrato dai tifosi di ogni fede calcistica, il post di Arianna ha generato anche qualche critica. C'è chi scrive: «Tutti peccatori non credo perché mi sono organizzato per fare delle vacanze stando attendo ad evitare assembramenti e rinunciando per la prima volta a feste varie».

 
Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Agosto 2020, 12:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA